Si parla del dopo Spalletti, il CdS fà i primi nomi

Il Corriere dello Sport continua a mettere Spalletti sulla panchina del Milan e ad abbandonare quella della Roma, stamane il noto quotidiano scrive pure sui papabili sostituti di Spalletti, nel caso in cui il tecnico toscano andrebbe via dalla As Roma.
Date un’occhiata cari amici giallorossi su uno stralcio dell’articolo del Corriere dello Sport di oggi: 
"In questo momento la dirigenza della Roma non pensa a un cambio di allenatore. Luciano Spalletti ha un contratto fino al 2011 e la presidente Rosella Sensi, nelle dichiarazioni rilasciate sabato sera dopo l’umiliante sconfitta di Firenze, ha fatto riferimento al contratto. Ma tra un mese, a conclusione del campionato, se il Milan dovesse manifestare il suo interesse per il tecnico toscano, cosa accadrebbe? Spalletti può andare a Milano solo se rescinde senza rotture il suo contratto con la società giallorossa. Che potrebbe venire incontro al tecnico se dovesse chiedere la risoluzione. A quel punto la Roma si troverebbe costretta a cercare un nuovo allenatore. Finora non ci sono stati contatti, ma le idee ci sono, per non farsi trovare impreparati se dovesse arrivare il giorno del divorzio. L’orientamento sarebbe quello di puntare su un allenatore giovane, che persegue un calcio spettacolare, prerogativa questa di Spalletti, prima dello sfascio. I migliori in Italia sono Giampaolo e Allegri, il primo al Siena e il secondo al Cagliari. Entrambi sono legati alle loro società da contratti, avrebbero la necessità di liberarsi. Le altre candidature riguardano allenatori con un altro curriculum. Si tratta di Filipe Scolari e Claudio Ranieri. Il primo, brasiliano, da anni sogna un’avventura in Italia e qualche anno fa ebbe un contatto con la famiglia Sensi. Il secondo non ha mai na­scosto il desiderio di allenare la Roma, lui che è nato a Testaccio e ha giocato giovanissimo con la maglia giallorossa".

Condividi l'articolo:

3 commenti su “Si parla del dopo Spalletti, il CdS fà i primi nomi”

Lascia un commento