Troppe delusioni, vogliamo reagire

Tra 16 ore, ci sarà l’Arsenal, sui campi caldi della Champion’s league….tanto per ricordarci che lì, potevamo e dovevamo esserci noi. 
Delusione, questa come tante altre quest’anno…I tifosi ieri si sono fatti sentire a Trigoria. Hanno alzato la voce e si sono schierati contro Rosella Sensi, convinti che sia tutta colpa sua. Ognuno ha le sue colpe, ma non sappiamo quanto, effettivamente, la contestazione di ieri possa servire a qualcosa…domenica pomeriggio abbiamo una partita fondamentale con il Chievo, che servirà per allungare di nuovo su una tra Cagliari e Palermo e ci potrebbe riavvicinare il Genoa. Quello che fà più male è che per arrivare al nostro ultimo obiettivo dobbiamo guardare prima in casa d’altri. Abbiamo perso la Supercoppa Italiana, abbiamo perso lo scudetto, abbiamo perso la Champion’s league e abbiamo perso la faccia su tutti campi. Tante delusioni, troppe. Bruciano le sonore sconfitte contro quelle squadra che fino all’anno scorso abbiamo umiliato tranquillamente. Bruciano le sconfitte ai rigori, più d’ogni altra sconfitta, perchè sono le più importanti. Non sappiamo se resterà la nostra Presidente, non sappiamo, quindi, se e quale giocatori andranno via da Roma, sappiamo solo che c’è una Nuova Roma da costruire. Ripartire da De Rossi o da un Totti che, purtroppo, quest’anno non ha mai potuto giocare 4 partite di fila…ma non è il solo. Tutti i giocatori si sono infortunati, anche Baptista, che prima di venire qui, al massimo si era preso una febbre. Dati scioccanti, come le 14 espulsioni, Spalletti compreso. Più di 60 gol subiti…Tutto questo, è uno specchio che ci mostra la verità. E che se giriamo la faccia, ci riflette il Sole, per farci capire che la verità è questa. I tifosi, noi, pretendono il massimo impegno e il massimo rispetto ai nostri giocatori. Ripartire da Spalletti? Ieri il nostro mister ha confidato ad un gruppo di sostenitori, che VUOLE restare. I tifosi sognano una bandiera tedesca, sognano soldi, tanti. Non sappiamo, ad oggi, se ci sarà un passaggio di mano, ringraziamo, comunque, la dirigenza che negli ultimi 2 anni, ci ha fatto vincere 3 trofei. Minori, ma sono comunque trofei. 2 coppe Italia e una Supercoppa. Colpa, probabilmente, non solo nostra…chi vuol capire, capisca. Ora c’è questo, in futuro non si sà. Speranzosi, guardiamo l’olimpico, che domenica sarà un colosseo. Gladiatori contro Leoni, scegliete voi, dalla parte di chi stare. Io, sto con i gladiatori. Duetteranno ‘na Bestia e n’Pupone. La Bestia e il Pupone nostro. Che, insieme agli altri, ci guideranno per questa volata finale…che, comunque sia, ci lascia tanto amaro in bocca e tanta delusione nel cuore. Reagiamo, a partire da domenica. Daje Roma Daje.

Condividi l'articolo:

1 commento su “Troppe delusioni, vogliamo reagire”

Lascia un commento