Allenatore Roma, ecco i possibili scenari…

Allenatore Roma, ecco i possibili scenari…

Si sta chiudendo il cerchio degli allenatori candidati alla panchina della Roma per la prossima stagione. Dopo il pareggio con il Pescara,  Andreazzoli non dovrebbe essere confermato per la prossima stagione ma non è detto che non resti nello staff della squadra della Capitale.

Il primo nome sul quale c’è la massima condivisione da parte dei dirigenti della Roma è quello di Massimiliano Allegri, il secondo è quello di Walter Mazzarri, stimato anche lui dalla dirigenza. Ieri Allegri è stato in sede e ha incontrato Galliani. Il vicepresidente è sempre dell’idea di confermarlo: non ci sono alternative validmazzarri-napolie in giro.

Per quanto riguarda Mazzarri tutto dipenderà dall’ esito dell’incontro con De Laurentis, il quale vorrebbe rinnovargli il contratto.

Il terzo nome concreto è quello di Stefano Pioli, esprime un calcio in linea con le strategie della Roma americana.  Sabatini per lui stravede, lo aveva consigliato al Palermo, prima di andarsene e prima della rottura con Zamparini, quando non era ancora cominciato il campionato.

Photo Credits | Getty Images

 

LEGGI ANCHE  Altro tentativo della Roma per Aouar: la situazione aggiornata

48 pensieri su “Allenatore Roma, ecco i possibili scenari…

  1. Mazzarri per me non è l’allenatore giusto, non credo nemmeno in Pioli o Allegri…ci vuole un dittatore se non hai una società forte. Mazzarri è uno che si incazza, ma senza il sostegno della struttura finirebbe pure lui come gli altri, con una squadra che al primo rodimento di culo ne prende 4 da chiunque per farti cacciare…

    1. @CORE_GIALLOROSSO: Pensavo che Mazzarri potesse essere l’uomo giusto… ma potresti aver ragione…. Per andare sul sicuro ci vorrebbe Spalletti ma non tornerà mai.

  2. c’è gente che ascolta Marione e si fa riempire la testa di merda….Marione ce l’ha con la Roma perchè non magna più, quindi lo si può capire…ma spalare merda sulla Roma a caso non è per i tifosi. Ci sono cose che vanno migliorate, però almeno c’è qualcosa da migliorare piuttosto che il nulla…

  3. ave2012 ha detto:

    @opposta fazione 66:
    …tu porti il nome di un gruppo della Sud…..non sò se c’è ancora
    …sono io che non riconosco più quei tifosi
    …è stato distrutto il tempio del tifo
    …ammirati da tutti!
    …Forza Magica Roma!
    2

    Sono gruppi come questo che sono la rovina del calcio, il calcio non c’entra nulla, é solo violenza, posizione politica, discriminazione, ideologia….
    Per me se ne possono andare a fanculo loro e i loro idoli a testa in giù!
    Viava piazzale Loreto!
    Forza Roma!

    1. @Peter Pan:
      …concordo, la storia della Sud dal 1998 è solo politica

      …hanno voluto imitare le merde della nord…..sono la stessa parrocchia

      …della squadra non gliene frega un cazzo

      …in Sud ci si andava x tifare….. sempre e comunque!

      …ora ci si và x moda……e vederla ridotta così fà tristezza

      …io sono x l’AS ROMA e x la MAGLIA

      …il resto lo lascio a chi ne sa più di me!

      …Forza Magica Roma!

    2. @Peter Pan: vatte a fa vede’ da no psicologo xche dici pe’ quanto me riguarda na cifra de cazzate :mrgreen:

  4. io credo che se mazzarri cambia lo fa per migliorare la sua posizione non per peggiorarla. non vedo perchè dovrebbe venire alla roma allo stato attuale delle cose. ha più senso allegri che è sembrato un pò lontano dalla società quest’anno.

    1. @aleste85: per mazzarri la roma è perfetta… difficilmente fallisce e già dalla prima stagione ottiene risultati. Riuscire a fare meglio delle ultime due stagioni per lui non è un impresa difficile.

    1. @Giaros: ❗ Capello…e unico che sa comme si vince a Roma ❗
      Spalletti cvasi- ha vinto 2 squdetti.e una coppeta di italia

      1. @cosmin_asr: Capello ha vinto un solo scudetto con la roma più forte di tutti i tempi. Ci ricordiamo chi scendeva in campo?

        Dai questa squadra a capello e vediamo dove si piazza.

        Comunque capello è bravissimo.

      2. @Giaros:
        era anche bravo lui a farli rendere. molti di quei giocatori quando se ne sono andati non hanno più offerto lo stesso livello di gioco

      3. @aleste85: Perchè capello è come Mourinho un gestionale. Forse alla roma non serve un allenatore ma una figura del genere .

      4. @Giaros:
        bhe due come capello e mourinho servirebbero a chiunque . cmq si… capello secondo me è poco adatto alle nazionali perchè non può lavorare tutti i giorni a stretto contatto con i giocatori . mentre per le squadre di club è perfetto

      5. @aleste85: però per quel tipo di allenatore devi avere campioni già formati. E’ molto probabilmente vinci il campionato ma in Europa devi saper giocare bene o avere la fortuna del Chelsea di Di Mattero ma vinci un anno e non ti ripeti facilmente.

  5. certo che vedere in panchina ogni domenica un mazzari o un allegri mi fà un po’ strano per non dire…..schifo

    le squadre di pioli giocano un buon calcio, lui è simpatico…..ma non so se sia uno in grado di gestire uno spogliatoio di top player over 30

  6. io punterei su pioli, costa poco in piu’ si puo’ portare qualche giocatore mediocre del bologna, cosi’ tra qualche spiccio della campagna abbonamenti gia’ partita cosa mai successa e i soldi della multa a zeman risciranno a pagarlo. Qualche anno fa dopo due anni come questi e veniva un pallotta qualunque sotto la curva lo facevamo core adesso viene osannato che tristezza non riconosco piu’ i tifosi della roma!!!! 😡 ➡ 👿

    1. @opposta fazione 66:
      per questo tu sei opposta fazione e noi no , invece di ringraziare che hanno salvato la Roma dal fallimento (perchè questa era la fine che facevamo), si dice che dovevamo far ‘core’ Pallotta, ma che caxxo dici.

      1. @cantera:
        no ma preferiva zozzella e il plastico stile vespa del “nuovo” stadio.
        (plastico che non ha neanceh pagato) quelli si che erano programmi concreti per il futuro … non questi straccions che invece di plastici firmano contratti per l’acquisto di terreni edificabili

      2. @aleste85: ma perche’ parli della sensi mettete bene in testa che quell’era e’ finita adesso ce l’era degli sraccion che firmano contratti ecc. ecc. che fanno l’amichevoli in america x il brand su un campo tipo tor tre teste che cianno detto che ne faranno unna regina sotto effetto dell’alcol e mi fermo qui senno ce sarebbe da scrive un libro su ste cazzate de sti buffoni. comunque come se dice chi saccontenta gode teneteveli belli stretti. 😆 😆 😆 😆 😆

      3. @Peter Pan: @cantera: ne riparleremo tra qualche tempo manco tanto poi voio vede’ chi cia ‘er coraggio ancora de scrive su sto sito 😀 😀

    2. @opposta fazione 66:

      …tu porti il nome di un gruppo della Sud…..non sò se c’è ancora

      …sono io che non riconosco più quei tifosi

      …è stato distrutto il tempio del tifo

      …ammirati da tutti!

      …Forza Magica Roma!

  7. Mah rega! ma se vi dico PIOLI che si porta dietro Kone e Diamanti come la vedete?? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    mazzarri faccia da culo piagnone e allegri a me sembra mezzo autistico poi boh… 👿

      1. @ecovian: e’ lo so, ma facciamo la squadra basata su totti e le sue simpatie anche l’anno prossimo?bellooooo…ficoooooo… allora si!

        Io ho disdetto sky!hahahahaahah
        dopo 2 anni di prese a male e 14 anni di sky( piu di 5000 euri) adotto la strategia del tifoso laziale…squadra che vince la guardo squadra che perde no. e sicuramente in streaming ahahahah :mrgreen: :mrgreen:

  8. se Allegri viene a Roma,Spalletti anda a Milan!!!!
    se Spalletti viene a Milan,Dan Petrescu anda a Zenit Saint Petersburg!!!!qualcosa sie move …

    mi auguro che dirigenti nostri di prendere in consideratione Dan Petrescu ,un allenatore di quale si parlera in futuro prossimo

      1. @aleste85: Dan Petrescu (Bucarest, 22 dicembre 1967) è un allenatore di calcio ed ex calciatore rumeno, di ruolo difensore, tecnico del Dinamo Mosca.
        Viene aggregato alla prima squadra della Steaua Bucarest nella stagione 1986-1987, un anno dopo la conquista della Coppa dei Campioni da parte del club romeno. Con questa squadra giocherà 95 partite segnando 26 gol.

        Passa al Foggia, e sotto la guida di Zdeněk Zeman ,dan petrescu dal 1991 al 1993 contribuirà alle prestazioni della società pugliese con 55 presenze e 7 gol. La stagione successiva militerà nel Genoa, che lo acquista per 2 miliardi di lire.[1]

        Dopo i Mondiali di calcio Stati Uniti 1994, dove con la Romania arriva ai quarti di finale del torneo, si trasferisce in Inghilterra, nelle file dello Sheffield Wednesday. Dopo una stagione passa al Chelsea di Ken Bates e allenato inizialmente da Glenn Hoddle, squadra con cui Petrescu giocherà fino al 2000 collezionando 151 presenze e 17 marcature.

    1. @il_Duca:

      scoprirersti che nel 2009 è stato esonerato proprio dal Bayern dopo che in 6 partite ottenne 2 vittorie un pareggio e 3 sconfitte

      1. @ecovian: gia’ lo so… e allora?
        ogni allenatore dov’è andato ha vinto?
        antonio conte nella sua esperienza all’atalanta che ha fatto?

        che poi 2 vittorie 1 pareggio e 3 sconfitte nn me pare sta gran tragedia… è il ruolino-tipo della Roma degli ultimi due anni… ad esse ottimisti…

  9. se son questi i nomi
    1 allegri
    2 pioli
    3 faccia da culo

    e comunque…proverei con Zeman.
    So che su di lui ci sono real e manchester ma tentare non nuoce.

    1. @cetriolo_sbucciato: si il Real Bazar di Pamplona e il Manchester Olimpics, squadra di ex olimpionici…. in pensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.