Allenamento Roma 07/03/2013, assenti Marquinhos, Pjanic, Destro ed Osvaldo

Allenamento Roma 07/03/2013, assenti Marquinhos, Pjanic, Destro ed Osvaldo

La Roma è scesa in campo per l’allenamento mattutino in vista della gara contro l’Udinese in trasferta che si disputerà tra due giorni. Alle 10.30 i giocatori sono scesi in campo con le assenze di Marquinhos, Pjanic, Destro ed Osvaldo in possesso di un permesso speciale per un impegno personale. Castan sembra recuperato: il giocatore ha svolto l’allenamento con i compagni.

L’italo-argentino invece, come comunicato dalla Roma sul proprio account Twitter, si allenerà il pomeriggio a causa di un impegno improrogabile la mattina. Dopo il consueto riscaldamento alle 10.45 la squadra ha svolto esercitazione tecniche con il pallone, dopo un quarto d’ora è iniziata la parte tattica: i giocatori hanno svolto delle esercitazioni sui calci piazzati. Ecco le squadre divise in due gruppi:

Gialli: Taddei, Burdisso, Romagnoli, Torosidis, Tachtsidis, Perrotta, Dodò, Florenzi, Lamela, Totti

Rossi: Piris, Lucca, Castan, Balzaretti, De Rossi, Bradley, Marquinho, Marciel, Bumba, Lopez

Verso le 12.00, alla fine dell’allenamento, alcuni giocatori sono rimasti per provare le conclusioni in porta.

Photo Credits | Getty Images

 

 

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

4 pensieri su “Allenamento Roma 07/03/2013, assenti Marquinhos, Pjanic, Destro ed Osvaldo

  1. Per il bene della Roma Burdisso e Balzaretti devono rimanere il più possibile al di fuori della formazione titolare in quanto il primo è acefalo,il secondo ha i piedi molto disubbidienti.Con loro in campo la ns. difesa è oggettivamente vulnerabile.

  2. Quindi si andrà verso la difesa..

    ….Piris Burdisso Castan

    Anche se a me Romagnoli (goal apparte) Non era dispiaciuto nemmeno un pò..(mentre burdisso e da un pò che non e più quello di una volta)…Quindi chissà, nel rilancio di Romagnoli…(ma sinceramente ci credo poco)

    Mentre in attacco continuò a dire..Facciamo partire Osvaldo dalla Panchina..Che non sia una bocciatura, ma un modo per stimolare il ragazzo, e un altro modo per dare 1 possibilità a un piccolo campione che potrebbe esplodere da un momento all’altro..N.Lopez.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.