Spalletti su Roma-Bologna: “Gara da ultima spiaggia per noi”


Luciano Spalletti nella consueta conferenza stampa del sabato, alla vigilia di Roma-Bologna, punta l’attenzione sull’importanza della gara per la sua Roma, il Bologna è un buon avversario ma i giallorossi sono chiamati ad una convincente prestazione, ritornare alla vittoria dopo un mese è categorico per la Roma di domani. Spalletti è consapevole, che la rincorsa al quarto posto per la Roma parte dal Bologna. 
Roma-Bologna è l’ultima spiaggia per voi relativamente al quarto posto?
“Sì, si puo dire anche così. Massimo rispetto per il Bologna, ma noi dobbiamo assolutamente vincere la partita. Forse è più pericolosa per noi, perché anche il Bologna deve fare risultato”.
Il quarto posto rappresenta il solo modo per salvare questa stagione o anche con il quarto posto in tasca la stagione della Roma sarebbe più a tinte scure che a tinte chiare?
“Secondo me la Roma ha fatto buone cose anche senza il quarto posto. Io spesso ho detto che se non arriviamo quarti abbiamo fallito, però bisogna vedere come sono andate le cose. Mi sembra che ci siano successe tante cose e mi sembra che da qualche competizione siamo usciti per un dettaglio. La Supercoppa si è persa per un rigore quando eravamo in vantaggio, dalla Champions siamo usciti per un rigore quando eravamo anche lì in vantaggio. Andando a valutare tutti i dettagli uno può anche dire che la Roma ha fatto tanto ad arrivare quarta visto quello che è successo. All’inizio effettivamente abbiamo fatto pochi risultati, quello si può criticare. Poi ci sono state una serie di concomitanze che hanno incentrato tutto il resto. Non vanno usate per dare forza ai giocatori, però sono dati di fatto. Io non butterei via tutto quello che abbiamo fatto in questa stagione”.
Una valutazione su Mihajlovic.
“Mi sembra che sia uno di personalità. Poi come lavora sulla squadra non glielo so dire perché non sono potuto andare a vederlo. Mi sembra che la squadra sia in campo con autorità e quella è la prima insidia, noi dobbiamo vincere la partita. Punto e basta. Si cercherà, nonostante dovendo usare la disponibilità di qualcuno, ma di riproporre un 4-3-2-1”.
Di Vaio?
“Marco ha fatto vedere le qualità che ha evidenziato sempre, Di Vaio i gol li ha sempre fatti. Probabilmente ha smentito qualcuno che credeva fosse ormai al termine della sua parabola, invece è un grande calciatore ed un grande professionista”.
Che squadra si aspetta dal Bologna?
“Noi dobbiamo vincere la partita, sarà una partita difficile, non si sa mai quando si va ad incontrare una squadra in che momento si trova. Si vede questi alti e bassi dove una squadra per due partite sembra che non ci sia e poi fa una grande prestazione. Riescono di settimana in settimana questi calciatori a stravolgere lo scorrimento precedente, però noi dobbiamo vincere la partita”.


Lascia un commento