Spalletti: “Contro il Bologna la vera Roma”


Luciano Spalletti nel corso della manifestazione "insieme alla Roma per donare la vita", ha parlato del momento della sua Roma e di come la Roma inizierà l’inseguimento al quarto posto già da domenica prossima contro il Bologna: “Alla partita con il Bologna ci arriviamo bene. Abbiamo potuto recuperare qualche elemento. Avevamo diversi squalificati, non abbiamo potuto lavorare in maniera giustissima perché le Nazionali portano via alla Roma molti giocatori. Però anche solo la possibilità di potersi allenare senza problemi ci ha dato molto vantaggio. Totti? Francesco ci sarà, lo vedo molto stimolato e tranquillo. Sarà un finale di campionato difficile, però le intenzioni sono quelle corrette da parte di tutti. Perrotta sarà a disposizione e Pizarro anche. Taddei si vedrà, ma per Aquilani c’è ancora da aspettare. Alberto dice di aver dolore e va lasciato fermo. C’è solo da aspettare qualche giorno in più. Con il Bologna potrebbe tornare anche Juan, ma ancora aspettiamo a dirlo con certezza. Menez ha due settimane di allenamento sulle gambe e sicuramente sarà a posto. In caso non arrivassimo al quarto posto non ci sarà un ridimensionamento come ha detto Totti perché ormai il livello della Roma è questo. Nel calcio si può trovare la qualità giusta senza usare per forza i milioni. La Roma è attrezzata e ha fatto vedere con gli inserimenti di gennaio quello di cui è capace. Abbiamo preso giocatori che non giocavano e che con noi sono finiti in Nazionale, Motta è un esempio. Al di là di quello che succederà in campionato sono sicuro che la Roma riuscirà sempre ad allestire una squadra di livello. La Nazionale? Ho visto De Rossi in grandissima condizione, ha messo due palloni eccezionali. Mi ha fatto piacere che Brighi è entrato. Sono convinto che attraverso questa maturità, la squadra di Lippi potrà fare la strada che tutti si aspettano”.


1 commento su “Spalletti: “Contro il Bologna la vera Roma””

Lascia un commento