Juventus, Cobolli: “Con la Roma gara importante”


Sabato sera ci sarà la sfida con la Roma e il presidente della Juventus, Cobolli Gigli, guarda alla sfida con un pizzico di paura, Roma-Juventus è sempre stata una gara difficile per la Juventus anche se a guardare gli assenti nelle file giallorosse un pizzico di ottimismo potrebbe intravedersi. Cobolli ritiene importantissima la sfida dell’Olimpico e chiede alla Juventus la massima concentrazione, per battere la Roma, anche se in condizione rimaneggiata, ci vorrà una grande Juventus. "È una partita estremamente importante, come lo sono tutte. Se pensiamo alle prossime dieci gare o noi le vinciamo e qualcun altro le perde oppure ce poco da fare". Soprattutto vista la lotta per il secondo posto che sembra essere un affare fra Juve e Milan. Ancelotti vuole assicurarsi quella piazza anche per stare tranquillo sul proprio futuro. "Mi pare, ha concluso Cobolli Gigli, che abbia tutti i diritti di provarci e noi abbiamo il dovere di non farlo riuscire". Sul caso Trezeguet, Cobolli tira un sospiro di sollievo, "ieri ho visto Trezeguet che si allenava e Ranieri che dirigeva l’allenamento". Giovanni Cobolli Gigli guarda dall’alto cosa succede nella sua Juventus, distratta da voci e polemiche sulle scintille a distanza fra l’attaccante francese e il tecnico romano.


Lascia un commento