Spalletti: “La Champions và riconquistata”


Per Luciano Spalletti la sua Roma non esce ridimensionata dalla Champions, per Spalletti le tre squadre italiane, Roma, Inter e Juventus hanno giocato all’altezza delle inglesi, per il tecnico giallorosso la Roma da Genova in poi dovrà riconquistare quella qualificazione che spetta alla Roma, senza mezze misure, la Champions per Spalletti la Roma ha lobbligo di riconquistarla. 
Da questa eliminazione esce una Roma più forte?
“Da questo risultato ne esce una squadra che ha evidenziato di avere dei valori e una forza. Sia a livello individuale che di collettivo. Non deve turbarci quello che è un risultato, dobbiamo superare l’amarezza di un risultato negativo. Bisogna dare forza a quelli che sono i valori. Nel calcio bisogna imparare a dribblare, a tirare a difendere, ma bisogna imparare anche a perdere. Cioè uno si rende conto di quello che ha fatto, prende atto di quello che è successo e poi riparte. La serenità può dare un contributo notevole per far girare a favore l’episodio. Capiterà anche a noi di girarci a favore l’episodio. Se ci facciamo trovare pronti, sereni e fiduciosi il risultato può pendere dalla nostra parte”.
Questo quarto posto è raggiungibile veramente? Lei ci crede?
“Vuole che lo ridica? Parlavo di quarto posto quando eravamo una ventina di punti distanti dal quarto posto. Ho sempre detto così, sia a voi che ai calciatori. Abbiamo le potenzialità e dobbiamo assolutamente crederci”.
Lei ha detto che le dispiace dell’uscita dell’Inter. Pensa Mourinho abbia pensato lo stesso della Roma?
“Non ho da rispondere niente e da dire niente in questo senso. Faccio una valutazione di quello che ho letto. La differenza tra il calcio italiano e inglese non mi è sembrata così netta. L’Inter poteva vincere con il Manchester. La Juve anche poteva vincere. Quella che ho visto meno bene è la Roma, perché ero lì. Da quello che ho visto però, la Roma poteva anche vincere 2-0. Il dettaglio, il particolare. Il tiro deviato che Buffon ha messo sulla traversa…Non è mica supremazia del calcio inglese quella. All’andata si è vista e il Manchester è stato più forte. Al ritorno l’Inter poteva vincere. Noi anche la Juve anche. È diversa la mentalità di partecipare all’evento. Se ci si arriva più liberi, tranquilli si riesce a far girare l’episodio a proprio favore. Invece essere teso può fare la differenza. È vero che siamo uscite tutte e tre, ma non c’è stata la differenza descritta”.


1 commento su “Spalletti: “La Champions và riconquistata””

Lascia un commento