Mourinho sfiderà Mihajlovic con la testa allo United

Inter-Bologna di sabato è anche Mourinho contro Mihajlovic, i due tecnici già protagonisti di qualche scaramuccia verbale, nel prossimo turno saranno di fronte, il Bologna di Mihajlovic proverà a colpire l’Inter di Mourinho con la speranza che i nerazzurri abbiano la testa al Manchester United. Prove tecniche di Champions. Josè Mourinho questa mattina ha fatto allenare la squadra sul terreno di San Siro appena rizollato. Non è la prima volta che il tecnico portoghese opta per questa scelta. Dopo il derby ora la squadra sta lavorando per la sfida che vale una stagione, ma prima bisogna pensare alla partita contro il Bologna di Mihajlovic, che farà di tutto pur di battere la sua ex squadra. Il tecnico portoghese non ha ancora deciso se sabato rivolterà la formazione come un guanto per concedere un pò di riposo ad alcuni big. E l’allenamento blindato di questa mattina non ha fornito particolari indicazioni. C’è la necessità di far mettere nelle gambe minuti importanti a Vieira, Balotelli, Cruz e Maxwell; e nel contempo concedere un pò di riposo a Samuel, Stankovic e soprattutto a Maicon e Ibrahimovic, quest’ultimo leggermente in ombra nel derby, anche se determinante con l’assist per Stankovic. Ecco perchè sabato contro il Bologna è possibile che Santon giochi al posto di Maicon. Al centro della difesa Cordoba rileverà Samuel e farà coppia centrale con Materazzi, finito in tribuna in occasione del derby. Considerato che Chivu e Burdisso sono squalificati, tornerà in panchina Nelson Rivas, mentre a sinistra resta l’incognita Maxwell, che in questo periodo è alle prese con i discorsi relativi al rinnovo del contratto. A centrocampo Mourinho ha la necessità di far giocare Vieira, per averlo in condizioni ottimali per la doppia sfida contro i campioni d’Europa del Manchester United. Ecco perchè il francese dovrebbe giocare almeno un’ora al posto di Muntari. Il ghanese infatti non sta attraversando un periodo di forma straordinaria. Chi sembra sicuro di una maglia da titolare è Figo, che a Bologna agirà dietro le punte al posto di Stankovic, che prima del derby è stato spremuto in Nazionale scatenando l’ira di Mourinho. Non è finita, perchè in attacco uno tra Cruz e Balotelli partirà dall’inizio. Resta da capire chi resterà fuori. Perchè Adriano, dopo i tre turni di squalifica attraverso la prova tv per il pugno rifilato al Sampdoriano Gastaldello, è apparso in spolvero e contro il Milan è stato più dinamico del compagno di reparto Ibrahimovic. Non è escluso a questo punto che l’attaccante svedese possa partire dalla panchina. Sarebbe la terza volta quest’anno su 32 partite disputate fin qui. Sarà un match speciale, perchè sulla panchina avversaria siederà Sinisa Mihajlovic, che per quattro anni ha vestito i colori nerazzurri. Due da giocatore e due da vice di Roberto Mancini. L’attuale allenatore del Bologna ha già avuto modo di punzecchiarsi con Mourinho, sabato si vedrà se tra i due è tornata la pace oppure no.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.