Beckham: “Voglio restare al Milan”

Non parla molto bene l’italiano anzi per niente David Beckham, ma certe parole le sa dire non solo in inglese, "voglio restare al Milan", è la frase con la Beckham si rivolge a quabti in questi giorni di Milan gli hanno dimostrato affetto. David Beckham è consapevole che l’esperienza al Milan darebbe a lui molte probabilità di essere inamovibile in nazionale, con Capello lo Spice Boy ha parlato e lo stesso Capello gli ha consigliato di rimanere al Milan. "Voglio restare al Milan", chissà se questa frase di Beckham è già giunta a Los Angeles, dove intendono non privarsi della loro stella, ma di questo passo al Milan lo attende un’altra querelle per trattenere non più Kakà ma questa volta David Beckham. «Voglio restare al Milan, ho scoperto un grande feeling, mi piacerebbe rimanere qui». Intanto, i suoi avvocati stanno cercando di capire che margini ci siano per una rescissione del contratto che lega il fuoriclasse inglese ai Los Angeles Galaxy. Il Milan aspetta e spera che si apra uno spiraglio nel quale inserirsi per chiudere positivamente la questione. L’intenzione del giocatore è chiara e questo è anche il mandato che egli ha affidato ai suoi legali nella trattativa con i Galaxy. «Questo mese che sono stato a Milano mi è servito per riprendere confidenza. Questa poi per me è stata una serata molto bella, di gran calcio». «È stato anche un modo per rivivere il calcio britannico che per anni ho frequentato», ha concluso. E, se è vero che Beckham vuole restare rossonero, è altrettanto pacifico che Adriano Galliani vorrebbe sfruttare ancora a lungo le sue prestazioni calcistiche e non solo. L’arrivo della squadra di Ancelotti all’aeroporto di Glasgow è stato contrassegnato dall’ennesimo bagno di folla e i conti in via Turati tornano ogni volta che viene giocata un’amichevole come quella contro i Rangers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.