Ciao Inter: Quaresma al Chelsea

MILANO – Quaresma, Amoruso e Gasbarroni cambiano squadra. Restano alla base Panucci, Loria e Cristiano Lucarelli. Ecco i nomi che hanno animato le ultime ore del mercato invernale, che ha chiuso i battenti alle 19 di ieri. L’Inter ha prestato a sorpresa al Chelsea il centrocampista ex Porto, escluso da Mourinho dalla lista Champions e che sembrava invece destinato al Tottenham. I nerazzurri hanno fatto un favore agli inglesi, mettendo però un altro importante tassello nella trattativa per portare a giugno Drogba a Milano.
Chi invece ha pensato a rinforzarsi subito, per centrare la salvezza, è stato il Torino. L’uomo scelto dal ds Foschi è stato Gasbarroni, che lascia il Genoa. Il presidente Cairo ha cercato fino all’ultimo di prendere il brasiliano Mozart dallo Spartak Mosca e anche di convincere Panucci, ma non c’è stato niente da fare. Il difensore resterà alla Roma (insieme a Loria), pur fuori dall’elenco consegnato da Spalletti all’Uefa per la Champions, dove invece sono stati inseriti Motta e Diamoutene, prelevati dall’Udinese e dal Lecce. Fallito da parte del Torino anche l’inseguimento a Cristiano Lucarelli, rimasto a Parma. In uscita dai granata tanti saluti ad Amoruso, approdato in prestito al Siena. Arrivederci all’Italia, poi, da parte di Dacourt, che ha lasciato l’Inter per andare al Fulham per sei mesi. Il Catania ha dato Alvarez al Rosario Central e Plasmati all’Atalanta. Il club orobico ha anche chiuso uno scambio di centrocampisti con il Parma: Parravicini da Del Neri, Antonino D’Agostino in Emilia insieme al giovane Manzoni. Il Palermo è riuscito a ingaggiare Hernandez, 19enne attaccante uruguaiano del Penarol, mentre la Roma ha dato Okaka in prestito al Brescia (che ha prelevato pure Tognozzi dalla Reggina e il bomber dell’Ancona Nassi). La Sampdoria ha guardato al futuro, prendendo il 18enne centrocampista Soriano dal Bayern Monaco e l’attaccante 19enne Zamblera dal Newcastle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.