Dalai Lama sarà ricevuto da Alemanno in Campidoglio

Lunedì 9 febbraio, il Dalai Lama sarà in Campidoglio per ricevere dal sindaco di Roma Gianni Alemanno la cittadinanza onoraria. La decisione è stata presa nel settembre scorso, quasi all’unanimità, dal Consiglio Comunale per sottolineare «il suo impegno internazionale per aver diffuso il principio della riaffermazione dei diritti umani e della riappacificazione tra i popoli». La cittadinanza doveva essere conferita formalmente in autunno, ma, a causa di motivi di salute del leader tibetano, la cerimonia era stata rimandata. La città di Roma intende così premiare Tenzin Gyatso, premio Nobel per la pace, uno dei principali simboli viventi della cultura del dialogo. Oltre ad essere una guida spirituale per il mondo moderno, il Dalai Lama è un esempio di lotta politica non violenta per i valori della pace nel mondo, contro ogni forma di dittatura, razzismo e intolleranza. In occasione dell’evento, presso la piazza del Campidoglio, verranno installati degli schermi giganti per poter seguire, a partire dalle ore 13, tutta la cerimonia trasmessa in diretta. La cittadinanza doveva poi essere conferita formalmente in autunno in occasione della Festa del Cinema, nell’ambito della quale era stata programmata una giornata dedicata alla cultura e alla cinematografia del Tibet ma, a causa di motivi di salute del leader tibetano, la cerimonia era stata rimandata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.