Baptista fa fuori la Sampdoria: 2-0 e la Roma a -6 dalla zona champions


Niente da fare per la Sampdoria di Mazzarri, non c’è stata storia. Contro una Roma perfetta sotto ogni punto di vista, con un Baptista Bestiale come non mai, ne prende 2 di gol e se ne torna a Genova a mani vuote. La Roma che dopo essersi mangiata le unghia contro il Milan riuscendo con un solo punto nella precedente gara di Campionato, è entrata questa sera in campo con un solo obiettivo: vincere e portare i tre punti a casa accorciando la classifica al vertice. E vittoria è stata. La zona Champions League si avvicina sempre più e ora sono 6 i punti che la dividono dal Napoli, quarto in classifica. Un Super Baptista finalmente ha fatto vedere ottime cose prima di essere sostituito da Spalletti per Menez che in 5 minuti ha dimostrato subito di che pasta è fatto con un tunnel da incorniciare. Ottima Roma e Spalletti ora può sorridere perchè la Roma ha ricominciato a viaggiare nonostante fosse rimaneggiata per le troppe assenze dei suoi gioielli migliori. Striscione a sfondo politico stasera all’Olimpico. All’inizio del secondo tempo del recupero della nona giornata di serie A, tra Roma e Sampdoria, i tifosi giallorossi in curva sud hanno esposto una scritta pro-Palestina. Lo striscione recitava: ‘Gaza resistì. La scritta è stata esposta soltanto per alcuni minuti e poi è stata tolta.


7 commenti su “Baptista fa fuori la Sampdoria: 2-0 e la Roma a -6 dalla zona champions”

  1. Grande Baptista!!Dedicato ai denigratori giornalisti e a qualche tifoso giallorosso di questo giocatore !!

    P.S. Ma come mai qualche tifoso interviene solo per denigrare la società e non per esultare quando la squadra vince? Chissà !!!:5: :1:

    Rispondi
  2. e un grande applauso al pek… perchè anche lui spesso viene criticato a torto… pochi al mondo sanno dare i tempi e far girare la squadra come pizarro

    Rispondi

Lascia un commento