Prandelli: “C’è voluto tempo per assestare la squadra”

FIRENZE, 2 gennaio. – Prandelli, allenatore della Fiorentina parla della condizione della squadra e che servirebbe un pò di continuità: «La Fiorentina nel 2008 è cambiata e ci voleva tempo per assestarsi. Abbiamo cambiato molto, anche dal punto di vista dell’assetto, ci voleva un pò di tempo. nell’ultimo mese e mezzo abbiamo avuto una buona continuità anche nelle prestazioni. Le partite vengono vinte sempre durante la settimana, durante i novanta minuti se sei preparato anche agli episodi che possono accadere, superi tutto», ha aggiunto il tecnico viola. Vincere per arrivare magari in zona Champions League. «Non ho mai fatto calcoli, quarto posto ecc, noi dobbiamo pensare solo a noi stessi. Ogni gara sarà difficile, quando leggo le interviste dei giocatori trovo conferme sul fatto che loro desiderino diventare ancora più forti». Nessun problema per il modulo. «Abbiamo cambiato modulo perchè secondo me il modulo diventa importante quando si valorizzano le caratteristiche dei giocatori. Mutu non da riferimento, sull’esterno aveva perso qualcosa e oggi invece può essere molto pericoloso -aggiunge Prandelli-, una volta trovati i giusti equilibri e la qualità sugli esterni bassi abbiamo cambiato. La squadra deve essere comunque brava a cambiare in corso, siamo qui per lavorare non solo sul modulo con il trequartista ma anche sul resto. Abbiamo dieci giorni, poi sarà campionato, e sarà un rientro affascinante con sfide importanti».

Condividi l'articolo:

Lascia un commento