Roma-Catania 2-0 gol di Giuly e De Rossi

Gol di GiulyPiù forte dell’influenza che ha messo al tappeto Totti e Perrotta. Ma soprattutto più forte del Catania. È questa la Roma che ha battuto 2-0 i siciliani con i gol di Giuly nel primo tempo e De Rossi dal dischetto nella ripresa. Una Roma che non subisce gol all’Olimpico dal 2 dicembre scorso (2-1 all’Udinese) e che ha portato a diciannove la striscia di risultati utili consecutivi tra campionato e Coppe. Una Roma bella e vincente nonostante le assenze. Quelle dei campioni del Mondo Totti e Perrotta, certo, ma anche quelle degli squalificati Panucci e Tonetto e degli infortunati Juan e Andreolli.

La Roma è partita alla grande, con De Rossi e Pizarro a dettare i tempi e Taddei, Giuly e Mancini a supportare Vucinic. E all’8′ è arrivato il gol del vantaggio giallorosso con Giuly, che ha messo nel sacco un pallone che Taddei di sinistro aveva calciato sul palo. Il gol subito a freddo ha stordito il Catania e dato nuovo vigore a una Roma affamata di gol, che ha avuto subito altre due occasioni per arrotondare il risultato. Prima con Mancini, poi con Giuly. E dopo un miracolo di Doni su un colpo di testa di Terlizzi (25′), la squadra di Spalletti ha avuto una ghiottissima occasione per chiudere l’incontro: Vucinic in pressing ha rubato palla a Silvestri e servito Mancini, ma il pallonetto del brasiliano è stato intercettato senza difficoltà da Polito.

Prima dell’intervallo il Catania ha provato a sorprendere i giallorossi, ma sul destro da fuori di Silvestri si è fatto trovare pronto Doni. Che nei primi minuti della ripresa si è trovato per due volte a tu per tu con Mascara, che però ha sprecato. Non ha sprecato, invece, De Rossi, che all’11’ ha realizzato un calcio di rigore concesso da Orsato per un fallo di Terlizzi su Taddei. Il Catania è finito in ginocchio e la Roma avrebbe potuto dilagare. Ma il 7-0 dello scorso anno è storia vecchia e i giallorossi si sono accontentati del debutto in serie A di Antunes e del ritorno all’Olimpico di Aquilani.

ROMA (4-2-3-1): Doni; Cicinho, Ferrari, Mexes, Cassetti; De Rossi, Pizarro; Taddei (23′ st Aquilani), Giuly (32′ st Antunes), Mancini (43′ st Esposito); Vucinic.
A disp.: Curci, Brighi, Della Penna, Unal.
All.: Spalletti
 
CATANIA (4-3-3): Polito; Sardo, Silvestri, Terlizzi, Vargas; Colucci, Izco (18′ st Edusei), Baiocco; Martinez (13′ st Spinesi), Biagianti (18′ st Tedesco), Mascara.
A disp.: Bizzarri, Gazzola, Llama, Millesi.
All.: Baldini

 
ARBITRO: Orsato di Schio (De Luca-Petrelli; 4° Pinzani)
 
MARCATORI: 8′ Giuly, 57′ De Rossi
 
NOTE: Ammoniti Mexes (R), De Rossi (R), Terlizzi (C), Baiocco (C), Giuly (R). Recupero 1′ pt, 3′ st.