Roma-Sampdoria 2-0

Francesco Totti sigla una doppietta contro la SampdoriaSi è rivisto un Totti su livelli eccellenti, al definitivo ritorno in campo dopo due mesi di sofferenze. Il capitano giallorosso ha firmato la doppietta con la quale la Roma ha battuto 2-0 la Sampdoria, portandosi momentaneamente a 4 punti dall’Inter, che oggi affronta il Milan nel derby della Madonnina. 

Buone la condizione e la grinta mostrate da Totti. E’ proprio lui a portare in vantaggio i giallorossi al 17′ su rigore. Che la forma, anche mentale sia buona, lo si capisce vedendolo beffare Castellazzi con un morbidissimo cucchiaio battuto centralmente. Il rigore era stato concesso per una trattenuta di Lucchini su Ferrari. 

Brivido al 28′ per i giallorossi, quando Maggio calcia improvvisamente da pochi metri e Doni devia d’istinto in angolo. Due minuti e nuovo brivido quando Volpi batte una punizione dalla sinistra, la palla attraversa lo specchio della porta e Lucchini, appostato sull’altro palo, calcia malamente a lato. Al 36′ bella azione di prima della Roma, con Totti che libera Perrotta in area, ma Castellazzi riesce ad anticipare il centrocampista.

Nella ripresa la Roma spinge (Mancini al posto di Vucinic) e all’8′ Perrotta colpisce la traversa con un gran tiro da fuori deviato da Castellazzi. Sugli sviluppi dell’angolo palla pericolosa in area e De Rossi in scivolata arriva con una frazione di secondo di ritardo sul pallone, preda del portiere. Al 56′ Sampdoria in dieci per l’espulsione di Volpi (secondo cartellino giallo) dopo un intervento di ostruzione su Perrotta. 

Nonostante l’inferiorità numerica la Samp non molla un pallone e cerca di rendersi pericolosa. A dieci dal termine Spalletti manda in campo Brighi per Perrotta. La Roma però non aggredisce, gioca con lanci lunghi, facendo infuriare l’allenatore, e al 42′ tocca a Doni salvare il risultato parando su Caracciolo, libero sulla sinistra. Classico del calcio, gol mancato e gol subito: Cassetti si sgancia sulla destra e crossa per Totti liberissimo, che insacca senza difficoltà.

Prima del calcio d’inizio Roma e Sampdoria hanno osservato un minuto di silenzio in memoria del giovane arbitro Lorenzo Modena, morto in campo a Verona. L’arbitro Gervasoni ed i suoi tre collaboratori hanno tutti il lutto al braccio.

Roma (4-2-3-1): Doni, Panucci, Ferrari, Juan, Tonetto, De Rossi, Pizarro, Cassetti, Perrotta (36′ st Brighi), Vucinic (17′ st Mancini), Totti. (1 Curci, 3 Cicinho, 15 Antunes, 29 Barusso, 18 Esposito). All.: Spalletti
Sampdoria (3-5-2): Castellazzi, Campagnaro, Lucchini, Gastaldello (22′ st Accardi), Maggio, Palombo, Volpi, Franceschini (17′ st Sammarco), Pieri, Bonazzoli (32′ st Caracciolo), Bellucci. (83 Mirante, 3 Ziegler, 77 Zenoni, 8 Poli). All.: Mazzarri.
Arbitro: Gervasoni di Mantova
Reti: nel pt 18′ Totti (rigore); nel st 45′ Totti
Angoli: 5-3 per la Roma
Recupero: 1′ e 2′
Espulso: Volpi al 12′ st per doppia ammonizione
Ammoniti: Cassetti .e De Rossi per proteste, Pizarro, Lucchini e Gastaldello per gioco scorretto
Spettatori: 30.000