I numeri di Sporting Lisbona-Roma


Sporting Lisbona-Roma i numeriLa sfida contro lo Sporting Lisbona è un crocevia fondamentale per il cammino della Roma in Europa. Dopo il giro di boa, infatti, il Manchester (9 punti) comanda il gruppo F a punteggio pieno, mentre i giallorossi si trovano al secondo posto (6 punti) con tre lunghezze di vantaggio sulla squadra di Bento (fanalino di coda la Dinamo Kiev a zero punti). La vittoria (2-1) contro i lusitani nella gara d’andata, dunque, permette alla squadra di Spalletti di scendere in campo allo stadio José Alvalade XXI con la possibilità di ipotecare la qualificazione agli ottavi di finale di Champions, con due turni di anticipo.
La sfida di due settimane fa all’Olimpico è l’unico precedente tra le due formazioni. Prima di quell’incontro, la Roma non aveva mai incontrato formazioni protoghesi in Champions. Le aveva incontrate, però, nelle altre competizioni europee per un totale di 5 doppi confronti. Il bilancio in terra portoghese, parla di 2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte.
I biancoverdi di Lisbona incontrano per la quinta volta, una formazione italiana nel massimo torneo continentale (1 vittoria, 1 pareggio e 3 sconfitte con 4 gol fatti e 9 subiti).
Prima della partita contro lo Sporting nella terza giornata, l’ultimo avversario portoghese dei giallorossi era stato il Boavista FC, nel secondo turno della Coppa UEFA 2000/01. Montella è stato l’autore dell’unico gol dell’andata in Portogallo, mentre Nakata è andato a bersaglio nel pareggio per 1-1 nel ritorno allo Stadio Olimpico.
I precedenti complessivi dello Sporting con le compagini del nostro paeese sono 23: 7 le vittorie, 7 i pareggi, 10 le sconfitte. Stringendo il campo agli incontri casalinghi, i lusitani hanno ottenuto: 3 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte in 10 partite totali.
La squadra di Spalletti è alla sesta partecipazione alla Champions League (compresa anche la Coppa dei Campioni 83/84). Sono 52, gli incontri disputati sin qui dai capitolini: 18 vittorie, 16 pareggi e 18 sconfitte (57 gol fatti e 59 subiti, compresi quelli del 3-0 a tavolino con la Dinamo Kiev). Lo Sporting Lisbona, invece, è alla sua 15^ apparizione nel torneo dalle grandi orecchie, questo il bottino complessivo: 55 incontri, 14 vittorie, 12 pareggi, 29 sconfitte (66 le reti segnate, 90 quelle subite).
I due tecnici si sono affrontati per la prima volta nella gara di andata all’Olimpico. Spalletti è alla seconda partecipazione in Champions League: sono 13 le panchine totali del tecnico di Certaldo nella massima competizione europea (7 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte), Anche Paulo Bento è alla sua seconda Champions League da allenatore. Il portoghese ha ottenuto sin qui: 2 pareggi, 2 vittorie e 5 sconfitte. Per quanto riguarda i giocatori, Mancini è a caccia delle 15 presenze nel trofeo dall grandi orecchie. Viste l’assenza di Totti (11 reti) e Panucci (8 reti) i migliori goleador in Champions della Roma rimangono: Giuly (8 reti) e Juan (4 reti). Doni, sin qui, ha subito 12 gol in 13 partite nella grande kermesse continentale.

Da Romanews