Pubblicità occulta, la Venier all’azione. Legale

Mara Venier (foto) ha dato mandato al suo legale, avvocato Giuseppe Benedetto del Foro di Roma, di assisterla e difenderla in ogni sede, anche a tutela della sua onorabilità sul procedimento che sarebbe stato aperto a suo carico dall’Autorità Antitrust per pubblicità occulta in tv (a una linea di gioielli di cui è testimonial), durante la sua partecipazione all’Isola dei famosi su Raidue come opinionista in studio.
Già domenica la Venier aveva detto di aver appreso di questo eventuale procedimento dalla stampa e ribadisce, attraverso una nota ufficiale di «non aver ricevuto alcuna comunicazione, da qualsivoglia autorità, in riferimento alle notizie diffuse». La Venier dopo essersi consultata con il suo legale, ribadisce che «non si può pertanto che denunciare il malcostume, che spesso sfocia nel malaffare, di notizie che filtrano, passano di mano in mano, non hanno fonte, ma ottengono lo scopo per cui vengono diffuse: diffamare, calunniare».
Intanto anche Giada Di Miceli finisce nel mirino dell’Antitrust per aver messo in mostra nel contenitore domenicale di Canale 5 la simpatica ranocchia simbolo della casa d’abbigliamento Monella Vagabonda. E un Tapiro d’oro se lo becca Cristina Chiabotto, «colpevole» di avere indossato nel corso di alcune trasmissioni, gioielli di cui è testimonial ufficiale (quindi retribuita) incorrendo – scrive una nota di Striscia – in un episodio di pubblicità occulta.

Condividi l'articolo:

Lascia un commento