L’aumento di capitale sarà superiore ai 50 milioni di euro


James Pallotta entra nel cda della Roma. Non lo farà in modo diretto, bensì in modo indiretto dato che ci sarà un suo uomo di fiducia, Mark Pannes , a fare le sue veci. Questo è quanto riporta il quotidiano Il Tempo; il giornale aggiunge che Mercoledì prossimo, a Trigoria, un cda cambierà ancora il quadro dei 13 membri.

Michael Ruane e Richard D’Amore, due dei soci di Thomas DiBenedetto, lasceranno i loro posti e saranno rimpiazzati da altri due consiglieri americani. La prima scelta è proprio Pannes, spesso nella capitale tanto che tornerà a Roma la prossima settimana con il collega Sean Barror, della Raptor, che sta lavorando da mesi sui progetti legati allo stadio.

Ruane e D’Amore non verranno meno all’impegno economico e continueranno ad essere dei punti saldi nella cordata; hanno scelto di non far parte del cda per motivi logistici dato che per loro sarebbe stato difficile essere presenti. La riunione di mercoledì dovrà anche convocare l’assemblea chiamata a deliberare l’aumento di capitale. Quest’ultimo sarà superiore ai 50 milioni previsti, ovvero molti più investimenti per il club. Sicuramente l’unica notizia che interessa veramente per il nostro futuro.

Photo Credits | Getty Images


LEGGI ANCHE  La Roma è ancora fortemente interessata a Chalobah per gennaio

11 commenti su “L’aumento di capitale sarà superiore ai 50 milioni di euro”

  1. Benissimo, ma prima via i rami secchi….e poi non spendete tutto sui giovani, ci vuole qualcuno molto esperto.Ci vuole “L’Animale” davanti… DROGBA:::DROGBA !!!(Vedi Inter dopo aver perso E’TO). Magari!!! Però questo dell’aumento dei fondi è un ottima notizia, finalmente vai JOE !!! 🙂 🙂 🙂

    Rispondi
  2. Grande Pallotta!!!

    Però ancora oggi mi chiedo cos era quella cosa che ci faceva “felice dopo la finale di champions”…bha!! 🙄

    Rispondi
    • era guardiola…ma alla fine ha deciso di non venire perchè non facevamo la champions e la situazione era troppo complicata…questa è la mia opinione ovviamente…

      Rispondi

Lascia un commento