L’addio di Borriello e Juan è sempre più vicino


Le ultime convocazioni di ieri lasciano veramente pochi dubbi su quali saranno i giocatori che la Roma terrà anche dopo il mercato invernale di gennaio. Proprio Luis Enrique durante la sua conferenza stampa ha fatto due nomi che, a meno di clamorosi colpi di scena, lasceranno prossimamente la Roma. Ecco le parole del mister: “Borriello? Non sempre è facile avere un dialogo con chi non gioca, ma purtroppo si scende in campo in 11 e io faccio giocare chi dà il 100%. Juan? Si infortuna spesso e deve sempre recuperare. E’ sceso in campo due volte e in entrambe le occasioni l’ho dovuto sostituire”.

Se la Roma trovasse il sostituto di Burdisso (magari con i soldi di Borriello) potrebbe scegliere di lasciare la lista gratuita al brasiliano che si porta dietro un importante ingaggio di 2,6 milioni a stagione. Il calciatore è stato cercato in passato anche dalla Juventus ma non è escluso che a questo punto possa tornare in Brasile.

Caprari e Viviani potrebbero andare al Pescara di Zeman per essere valorizzati così come sta accadendo con Insigne, Immobile e Verratti. Entrambi potrebbero rientrare in un discorso con l’Udinese per arrivare a Isla ma solo in estate.


LEGGI ANCHE  Ola Solbakken è ormai ad un passo dalla Roma in vista di gennaio

43 commenti su “L’addio di Borriello e Juan è sempre più vicino”

  1. Borriello e Juan è meglio per tutti mandarli via. Entrambi prendono un ingaggio molto alto.
    Borriello con questa Roma non c’entra molto, mentre Juan passa più tempo all’ospedale che in campo.

    Rispondi
  2. Ho letto bene??? Caprari e Viviani all’Udinese per Isla??? Ma neanche per idea,abbiamo speso più di 50 mln per fare il calciomercato e non avremmo problemi a spenderne 15 per prendere Isla,e gli dovremmo dare all’Udinese???
    Se li dobbiamo dare via,portiamoli dal Maestro…

    Rispondi
  3. cerco di dare il mio contributo alla questione che mi sembra di non poco conto.

    Il Barcellona è in grado di far esordire in prima squadra giovani talenti grazie al fatto che ha una squadra di proprietà che gioca in serie B composta da soli giovani.

    Quindi se anche la Roma potesse avere una squadra di B (cosa al momento vietata per legge mi sembra) avrebbe la possibilità di far crescere giocatori già quasi pronti per la prima squadra.

    Detto questo personalmente ritengo Viviani allo stesso livello (se non superiore) del De Rossi lanciato in prima squadra da Capello prelevandolo direttamente dagli allievi nazionali.

    Quando l’ho visto giocare in prima squadra è stata fra i migliori se non il migliore in campo: ha grandi doti tecniche e soprattutto una “testa” che pochissimi altri hanno.

    Mandiamo a fare le ossa tutti (TUTTI) ma NON VIVIANI: è prontissimo per essere il sostituto (o meglio) l’integrazione priincipale per il nostro centrocampo.

    AUGH

    Rispondi
  4. Nulla di traumatizzante!
    Sia Juan che Borriello hanno dato molto alla Roma, e ne siamo grati e riconoscenti.
    Entrambi avranno modo di mostrare le loro qualità in altre squadre.
    Ora é arrivato il momento di sfoltire la squadra e investire nei giovani.
    Io non mi affannerei più di tanto in nuovi acquisti per diversi motivi.
    Il primo é che la squadra va anche cosi com’é, il secondo é che c’é da riscattare tanta gente (Borini, Gago, Bojan…) e il terzo é che serve tempo per trovare un buon terzino e un centrale.

    Rispondi
  5. Addio a tutti e 2 e grazie di tutto…quei 2 invece all’udinese andrebbero a fare una grande esperienza per tornare campioni…(logicamente solo in prestito per 1 o 2 stagioni)

    Rispondi
    • Juan e Borriello..2 grandi campioni che rimarranno nella storia della Roma e che tutti noi dovremmo rimgraziare con un bello striscione come minimo…

      Rispondi
      • Borriello non rimarrà nella storia della Roma,ha fatto solo un discreto girone d’andata l’anno scorso,non scherziamo.Juan invece rimarrà nella nostra storia come uno dei migliori centrali mai avuti,per questo per lui mi dispiace un pò.

  6. Borriello via ma non deve essere svenduto a mio avviso, ci abbiamo speso 10 mln e come minimo mi aspetto un rientro…che poi se ne deve andare mi pare decisamente ovvio… ormai gli estimatori di Borrielo come me si sono arresi a questa realtà augurandogli il meglio e una buona fine carriera e ringraziandolo per tutto 😯 In quanto a Juan dovrebbe andare via se si riesce a trovare un sostituto di Burdisso perchè adesso in difesa non è che ci possiamo permettere chissà quali lussi di cessioni, comunque sono discorsi che si faranno tra 2 mesi in pieno calciomercato invernale aperto, prima vedere i rinforzi poi permettersi il lusso di cedere chi ce pare

    Rispondi
  7. E sì, certo. De Rossi, Pjanic e Gago sono proprio quelli che hanno ruotato di più 😛

    Giocherebbe una quindicina di minuti in tutto più la coppa Italia.

    Pjanic, Bojan, Lamela, Kjaer e compagnia bella giocano già a livello professionale da un bel po’. La differenza è questa. E non è poco.

    In un anno così delicato, affidarci ai primavera è proprio ciò che ci serve.

    Quando si farà le ossa verrà in prima squadra, anche perchè tenerlo per scaldare la panchina è uno spreco per tutti.

    Rispondi
      • Ti invito a cercare sul web un’intervista a di canio dove ammette di tenere bettolacci in panchina in accordo con la società ( Lecce) per poi acquistarlo…
        E lo stesso di canio ammette di essere impressionato del talento del ragazzo…
        Qui mi fermo.. Le altre società nn sono fesse..

      • “De” Canio:

        – Lo ha detto lo scorso anno
        – Non allena più il Lecce
        – Allenava il Lecce, una squadra che punta alla salvezza (non proprio il ritratto della Roma)
        – Si parlava di Viviani, non Bertolacci.

        E qui mi fermo.

      • Pessoa ripeto anche a te ,L’Udinese prenderebbe Caprari e VIviani,in prestito con diritto di riscatto per loro o comproprietà,ti illudi se pensi che cedano Isla ,solo per giocatori in prestito secco.

      • Un conto farli giocare a grandi livelli e un conto farli giocare i legapro…. Dammi un’esempio di un nostro giovane che è andato in prestito e poi è tornato… E nn mi dire greco, che è rimasto da noi solo xche nessuno lo voleva..

      • Master, forse è la conferma che tra decine di giocatori che escono dalla primavera (e che in primavera ci sembrano Maradona), è difficilissimo che ne esca uno buono per il calcio che conta?

        E, anche se ce ne fosse stato qualcuno buono, sono stati i disastri della vecchia società a regalare i giocatori per qualche nocciolina. Una società seria si cautela contrattualmente.

        Chi ha parlato di Legapro? Bertolacci gioca in serie A e poi torna. Squadrette di A o B a cui prestarli ce ne sono a iosa.

      • mi trovi d’accordo infatti con la maggior parte di quel che dici… e sono per primo a dire non esaltiamoci xchè giocano a tutto un’altro livello quando sono in primavera, ma il talento di alcuni ti costringe a integrarli in prima squadra..a questa categoria appartenevano de rossi e acquilani, è chiaro poi che non può esserci posto per tutti, ma solo per i migliori..e credimi che viviani è uno di quelli

    • pessoa, il mo discorso e riferito solo a viviani, che io reputo PRONTO, per la prima squadra, è normale che altri devono andare a crescere altrove ( fino a quando non esistono le squadre B)…
      il prestito a viviani fa più male che bene… per lui è una demoralzzazione…poi se non si deve dare fiducia a un talento del genere, capitano tra l’altro dell’under 20 (sempre per la maturità) a chi si deve dare?

      Rispondi
      • Vabbè, se dai fiducia a Viviani, significa che devi dare via Gago.

        Perchè attualmente i 3 di centrocampo sono gli unici pupilli di LE praticamente sicuri del posto e Viviani giocherebbe quanto gioca Simplicio, cioè quasi mai.

        A me non pare logica questa cosa. Almeno un anno in prestito è necessario.

      • la grande rotazione che applica luis enrique, mantenendo lo stesso tipo di gioco fa da garanzia che giocherà, e poi xchè devo dare via gago? una panchina forte è anche un punto di forza delle squadre, xchè difficilmente trovi un giocatore che rende al 100% per tutto l’arco di una stagione…
        I GIOVANI CHE ABBIAMO COMPRATO, LI CONSIDERIAMO COSI GRANDI, PERCHè QUALCUNO GLI HA DATO LA POSSIBILITà DI ESPRIMERSI, perchè non lo dobbiamo fare anche noi?

      • Le parole di Master sono parole di saggezza e di buon senso.Pessoa,poi non capisco perchè ritieni che Viviani non troverebbe mai spazio solo perchè abbiamo Gago ,Pjanic,DDR,nel corso di un campionato ci sono infortuni,squalifiche,stanchezza,se tu sei la prima riserva di centrocampo un bel pò di partite intere o da subentrante te le fai.

      • Su questo hai ragione, qualcuno gli deve dare fiducia perchè diventino grandi.

        Però c’è qualche differenza:

        -Chi gli ha dato fiducia? Squadre che se lo possono permettere. In Argentina è normale che esordiscano anche sedicenni. Il Lione è una squadra solida e collaudata. Il Palermo è una realtà da metà classifica che campa così.

        -E la Romadi punti interrogativi e scommesse ne è già piena di per sè. Non è già una realtà collaudata e compatta in cui un primavera ci può stare sin da subito senza alterare gli equilibri. Gli equilibri ancora non ci sono. Dal prossimo anno chissà, ma adesso è un rischio.

      • da qui a natale la squadra si sarà consolidata abbastanza da poter permettere il suo inserimento, e infatti penso che questa è stata la ragione di non averlo mandato in prestito nel mercato estivo, e nemmeno è stato lasciato a fare panchina in prima squadra…

      • Già ci sono infortuni e c’è stata una rotazione mai vista negli ultimi decenni.

        Ma gli unici che non hanno quasi mai ruotato sono stati proprio quei 3.

        Io preferisco vedere per una stagione un Viviani punta di diamante di un Siena o di un Novara. 38 partite per vedere chi è effettivamente.

      • L’ultimo messaggio era per Princeps.

        @Master: Io invece credo che non siano stati mandati via perchè tutto il mercato era in dubbio fino all’ultimo secondo, con mezza squadra costruita in poche ore. Poi non si è fatto più in tempo.

        Non si sapeva se Pjanic e Gago sarebbero arrivati e ci si è cautelati. Sembrava che LE puntasse sui primavera, in Europa league lo ha dimostrato. Poi a squadra fatta li ha rispediti al mittente.

      • 😀 diverse interpretazioni 😀 staremo a vedere, e ovviamente io spero che venga integrato in prima squadra 😉

  8. Per Juan un pò mi dispiace,ma Borriello deve andare via senza discussioni.Caprari e Viviani all’Udinese per Isla? Follia pura,di cui ci pentiremo per gli anni a venire.

    Rispondi
  9. È inutile .. Non è cambiati niente.. Pjanic ha un’anno in più , kjaer ha 2 anni in più , bojan, lamela e borini hanno quasi la stessa età,,,
    Viviani ha 20 anni.. Che è questa storia di deve maturare.. Sale in prima squadra senza se e senza ma.. Matura e cresce giocando e nn in panchina ( grazie al continuo turnover di Luis si può fare tranquillamente )
    Al max. Darei via solo caprari, ma solo da zeman, grande maestro che ha fornito ottimi attaccanti al panorama calcistico italiano… Niente Udinese..

    Rispondi
    • Io non ne farei una questione solo di età. Devi mettere nei tuoi conti che la reatà oggettiva è che Caprari e Viviani hanno giocato fino adesso solo ed esclusivamente con i ragazzini della loro età. Gente come Lamela, Bojan,Pjanic vengono da ben altri ranghi!

      Rispondi
      • quoto.
        i giovani talenti della roma hanno già esperienza.
        quelli della primavera poco e niente.
        ma viviani puo’ farsi benissimo le ossa in prima squadra, come sostituto o entrare nella ripresa.

      • Non penso sia così sinceramente.

        Viviani con lo slovan è stato il migliore della roma in entrambe le partite: ha mostrato una maturità mostruosa.

        Dal momento che Lucho i giovani li sa gestire penso sia la persona più adatta a lanciarli in prima squadra.

        Se questo non è avvenuto credo sia stato solamente per poter gestire in maniera tranquilla lo spogliatoio…

        Non sarebbe facile spiegare a gente abituata a giocare dappertutto come Simplicio, Greco, Taddei, Pizarro, Perrotta che c’è un pischello della primavera che gli toglie il posto…

        Quando invece a gennaio un po’ di gente non ci sarà più vedremo Viviani giocare anche in prima squadra…

Lascia un commento