Intervista di Spalletti nel dopogara col Palermo

Intervista di Spalletti a Sky:


Che segnale ha lanciato la roma in campionato?
"La Roma ha agito con personalità, pur soffrendo, perché il Palermo ha spinto in qualche azione. La squadra ha tenuto in mano la partita con personalità".
L’uomo partita è stato Aquilani?
"Alberto ha fatto una buona gara ed un grandissimo gol. E’ un ragazzo interessantissimo che ha la disponibilità di ascoltare. Se si metterà a disposizione potrà diventare un grande calciatore".
Consiglia a Donadoni di convocare Panucci in Nazionale?
"Questo è un giochino che non si fa tra colleghi, diventa scorretto. Donadoni sa benissimo vedere le cose che vuole e Panucci da un punto di vista di calcio giocato ha fatto vedere attraverso la sua esperienza che sa gioare in più ruoli. Il resto dipenderà dal ct".
Chi è il titolare tra Aquilani e Pizarro?
"Se si parla di completamento della rosa, è chiaro che ci sono più titolari in diverse posizioni. Lo dirà il momento del giocatore ed il tipo di partita. Di conseguenza si cercherà di scegliere il meno possibile. L’anno scorso in 15-16 giocatori hanno finito con 36 partite giocate. Per quanto mi riguarda sono entrambi titolari".
Qui in studio si sceglie Aquilani…
"Cominciamo a tlefonare a Pizarro e sentire che ne pensa".
Dal punto di vista del miglioramento dell’aspetto psicologico, ha influito la finale di coppa italia e la supercoppa?
"Sono d’accordo. Ho già evidenzito la personalità della squadra e la capacità di affrontare l’avversario a viso aperto. La squadra ha fatto bene, ha macinato gioco e quando va in gol, in vantaggio, non commette lo stesso errore dello scorso anno, non si accontenta. E’ un dato di fatto da tenere presente e che mi fa enormemente piacere".
Cicinho, più in difesa o a centrocampo?
"Lo vedo più in difesa. Lo abbiamo preso per fare il quarto di difesa. Barusso, in prospettiva, è il De Rossi della situazione. Anche lo stesso Brighi è uno che riesce a dare equilibrio sulla linea dei mediani, è uno molto ordinato. Sulla linea dei mediani siamo a posto".