Palermo-Roma 0-2 Gol di Mexes e Aquilani

Nella foto Mexes e Aquilani gli autori dei 2 gol della vittoria della Roma sul PalermoPrima giornata del Campionato di Serie A che vede la Roma impegnata nella difficile trasferta allo Stadio Barbera di Palermo.
La squadra di Spalletti scende in campo con gli stessi undici che hanno affrontato l’Inter in Supercoppa: Panucci al centro della difesa e il trio Vucinic-Taddei-Giuly di supporto a Totti. Non convocati Juan, Ferrari, Esposito, Mancini e Pizarro, mentre Perrotta è squalificato. Il neo-acquisto Cicinho parte dalla panchina.
Il Palermo del nuovo tecnico Colantuono schiera Amauri e Miccoli di punta. Arbitra Morganti di Ascoli Piceno.

Le Formazioni:

PALERMO: Fontana, Zaccardo, Rinaudo, Barzagli, Capuano, Tedesco (46’ Bresciano),, Simplicio, Guana (53’ Migliaccio), Jankovic (46’ Cavani), Amauri, Miccoli. A DISPOSIZIONE: Agliardi, Dellafiore, Cossentino, Matteini. ALLENATORE: Colantuono.

ROMA: Doni, Cassetti, Mexes, Panucci, Tonetto, De Rossi, Aquilani, Taddei, Giuly(75’ Cicinho), Vucinic (69’ Brighi), Totti (Alvarez 88’). A DISPOSIZIONE: Curci, Rosi, Barusso, Della Penna. ALLENATORE: Spalletti.

MARCATORI: Al 4’ Mexes, al 26’ Aquilani.

Roma subito in vantaggio al 4’ minuto, con Mexes, il più lesto a girare in rete un cross basso di Taddei. Al 10’ colpo di testa di Capuano che centra la traversa. Ma è la Roma che gestisce il gioco e al 26’ Aquilani raddoppia con una grande conclusione dalla distanza. Al 36’ Vucinic va vicinissimo al terzo gol, con un tocco che supera anche il portiere Fontana, ma viene ribattuto sulla linea da Rinaudo. Al 39’ Capitan Totti su punizione costringe l’estremo rosanero alla grande parata.
Nella ripresa Colantuono cerca di correre ai ripari inserendo Bresciano e Cavani, ma è ancora la Roma a rendersi pericolosa con un doppio tentativo al 6’ di Giuly e Vucinic e su entrambi si salva miracolosamente il portiere Fontana. Al 14’ gran botta dalla distanza di Totti, ancora in angolo il portiere del Palermo. Al 18’ occasione per Miccoli, con un tiro da fuori area che batte sul palo della porta di Doni. Al 29’ è Doni a compiere un intervento straordinario sul tiro a botta sicura di Amauri. La Roma gestisce sino alla fine senza ulteriori patemi e porta a casa 3 punti importantissimi.