Taddei: “Bisogna sempre giocare per vincere”

«Il nostro obiettivo è sempre la vittoria». Rodrigo Taddei parla delle ambizioni della Roma, squadra che ha ritrovato la strada giusta e non ha intenzione di fermarsi. Perchè in campionato c’è da risalire la classifica e in Champions il sogno rimane sempre lo stesso. «La finale? Sognare è gratis – le parole del brasiliano, a Roma Channel – ed è bello. Noi pensiamo partita per partita. Sarà il nostro punto di forza, se vogliamo raggiungere obiettivi importanti». Fra sabato e martedì, la Roma sarà impegnata prima in campionato poi in Champions. Ma Spalletti non può fare troppi calcoli, sia perchè ci sono diversi acciaccati e sia perchè le partite sono tutte da vincere, da qui alla fine, come ha detto il tecnico dopo la sfida contro la Fiorentina. E oggi Cassetti e Perrotta sono tornati ad allenarsi con i compagni: dovrebbero essere a disposizione per la trasferta di Verona sabato, contro il Chievo. Per il campionato servono punti, lo ha detto il tecnico dopo la vittoria sulla Fiorentina, perchè la classifica piange ancora. E in Europa, per non avere dubbi sul passaggio del turno, la Roma punta alla vittoria (ma le basterebbe anche un pareggio), per non dover guardare ai risultati degli altri (in caso di sconfitta passerebbe ugualmente, ma solo se il Cluj battesse il Chelsea). «Siamo tornati quelli degli ultimi due anni». Rodrigo Taddei può parlare del periodo nero ormai alle spalle. La Roma ha superato la crisi di inizio stagione e adesso punta a risalire la classifica. «Quando corri, corri e, se il risultato non arriva, le cose diventano molto difficili. Dipende anche dagli episodi. Adesso è un momento più tranquillo», le parole del brasiliano. Sulla trasferta di Verona contro il Chievo aggiunge: «Cercheremo i tre punti, il nostro obiettivo adesso è sempre la vittoria». In dubbio, per la trasferta in Veneto, rimane Pizarro che oggi ha corricchiato sul campo e poi è rientrato negli spogliatoi. Non si sono proprio visti, invece, Okaka, Tonetto, Taddei e Aquilani. Solo paura per Brighi, uscito dal terreno di gioco durante l’allenamento, a causa di una storta alla caviglia: dopo le cure del caso è rientrato e ha concluso l’allenamento regolarmente. Il procuratore di Menez, infine, ha rettificato quanto dichiarato dal proprio assisitito nei giorni scorsi che, sulle pagine di France Footbal, aveva messo in dubbio il futuro a Roma. «Lui resta in giallorosso – ha detto Alain Migliaccio, a calciomercato.it – Le sue parole sono state pronunciate in un momento di nervosismo, perchè non sta giocando come vorrebbe. Poi, si sa: a volte i giocatori giovani parlano troppo. Si trova nella società giusta e Spalletti l’ha fortemente voluto, a Roma potrà dimostrare tutto il suo valore».

Condividi l'articolo:

5 commenti su “Taddei: “Bisogna sempre giocare per vincere””

Lascia un commento