Mexes core de Roma: Grazie Milan, ma io rimango qui

Il giallorosso chiude il capitolo mercato: "Con Chivu faremo grandi cose. Il rinnovo? Ne parleremo la prossima settimana".
"Non c’è fretta per il rinnovo". Philippe Mexes si sente sempre più romano e romanista. Il difensore francese, non convocato da Domenech per le qualificazioni ad Euro 2008, giura fedeltà al club giallorosso. "Io resto qui – tuona il transalpino ai microfoni di Sky – la prossima settimana parlerò col club, ma senza fretta perché io ho intenzione di restare". E magari alzare qualche trofeo in più con la Roma. Che dovrebbe trattenere tutti i suoi big, da De Rossi (appetito dal Barca) a Mancini (che l’altro Mancini vorrebbe all’Inter), passando naturalmente per Chivu. "Faremo grandi cose con Cristian, Matteo (Ferrari, ndr), Panucci e gli altri. Io a Roma sto benissimo e spero bene.

Niente regali al Milan, dunque. Ecco la smentita di Mexes su l’eventuale passaggio in maglia rossonera. "No – conclude Mexes – assolutamente no. Il Milan è una grande squadra, ha grandi giocatori e si merita la Champions League, soprattutto per Maldini che per me meritava il Pallone d’Oro già dieci anni fa. Ma io non vado via". Mexes, core de Roma.

LEGGI ANCHE  Complicatissimo il passaggio di Zaniolo alla Juventus