Luis Enrique ha già in mente la Roma di sabato

Luis Enrique ha già in mente la Roma di sabato

Sebbene tutti noi conosciamo Luis Enrique da poco tempo, ciò che è chiaro agli occhi di tutti sono la sua determinazione e la fiducia che ha nel proprio lavoro. Si descrive come un uomo confuso, ma se lui fa girare i giocatori non è perchè non ha le idee chiare, bensì perchè vuole che sia così, per due motivi: 1. perchè tutti si sentano importanti. 2. per dare una possibilità a tutti, così da capire chi a Gennaio dovrà partire, chi no. Il suo più grande errore, per sua ammissione ai dirigenti della Roma, è stato quello di sottovalutare le amichevoli estive. Avrebbe dovuto avere un’idea più chiara dei propri giocatori in questo momento della stagione.
Luis Enrique si porta il lavoro a casa, smette in pochi attimi di essere l’allenatore della Roma. In questi giorni, infatti, ha già maturato buona parte dei titolari di sabato sera. L’asturiano, molto probabilmente, ha solo due dubbi: se dare una chance a Greco e quindi privarsi della coppia Pjanic-Lamela e se ripuntare dall’inizio su Osvaldo o dare fiducia a Borriello.
Per il resto, la Roma sarà questa:
Stekelenburg; Rosi, Burdisso, Heinze, Josè Angel; Gago, De Rossi, Greco/Pjanic; Lamela/Pjanic; Bojan, Borriello/Osvaldo.

LEGGI ANCHE  Mourinho insiste per Cristiano Ronaldo alla Roma: affare quasi impossibile

29 pensieri su “Luis Enrique ha già in mente la Roma di sabato

  1. A Novara mi piacerebbe vedere questa squadra in campo:

    Stekelenburg; Rosi, Burdisso, Heinze, J.Angel; Gago, De Rossi, Greco ; Pjanic; Bojan, Borriello.

  2. A volte mi sembra che qui parlino alcuni che non sanno che cos’è il calcio!! Leggo che Bojan è scarso, zero personalità (HAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHH), De Rossi davanti alla difesa è sprecato (se non sbaglio quando giocava in quel ruolo il Chealsea gli aveva offerto 60 milioni, era considerato da TUTTI tra i 5 centrocampisti più forti al mondo), deve giocare più avanzato (come negli ultimi 2 anni, dove stava facendo pena).
    Stekelenburg vale meno di J.Sergio e Doni (AHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHA).
    Con Montella a quest’ora saremmo primi in classifica (AHAHAHAHHAHA)
    E’ inutile discutere con gente che discute così.
    Comunque a Novara vorrei questa squadra in campo:

    Stekelenburg; Rosi, Burdisso, Heinze, J.Angel; Gago, De Rossi, Pjanic; Lamela; Bojan, Osvaldo

    1. Roberto,io credo che Bojan sia un calciatore molto dotato tecnicamente,e di velocità….ma credo anche che vada bene x un campionato dove diversamente dal nostro sia previsto un calcio più di prima intenzione,più veloce,e moooooolto meno fisico!!!…..vedo un ragazzo che può essere un talento,sicuramente lo è,ma ho paura che l esperienza di roma possa in qualche modo danneggiarlo irreparabilmente;mi spiego meglio;il nostro calcio è un calcio estremamente fisico e difficile,dove un buon attaccante deve oltre che bucar la rete,difendere di fisico la palla e puntare l area….il problema del nostro BOJY,e che si in velocità può far la differenza,ma si consideri che un difensore che abbia un tantino di mestiere,e che possieda conoscenza del nostro attaccante,lo fermi d astuzia aiutandosi fisicamente,cosa frà l altro fino ad ora sempre avvenuta!!!non può competere proprio con peso e potenza,quindi deve gioco forza sfruttare velocità e scatto;domanda:secondo voi,i difensori sono stupidi???risposta:no!!!…sanno fin troppo bene trattare il caso!quindi secondo me le cose da fare son 2:o incrementare nel ragazzo a son di palestra un 10 kg buoni di massa muscolare(si veda Pato,dalle prime entrate in campo col milan,era uno stecco,ad ora,giocatore di fisico!!),oppure evitare di illudere il ragazzo,e sopratutto evitare che qualcuno lo infortuni seriamente compromettendone la carriera,quindi rimandarlo al Barcellona,o quantomeno nel calcio spagnolo,dove qualche squadra può valorizzare quel tipo di doti e farne un talento,cosa che francamente merita!!!…..proporrei a L.E invece di insistere su Bojan,calciatore da lui fortemente voluto,di puntare più su Borriello,calciatore che secondo me,forse e dico forse,può essere meno scattante e veloce(cosa tutta da vedere!!!),ma in area è e può essere molto più incisivo,sopratutto nelle ripartenze verso area avversaria,e nll 1 contro 1!!!…..io la vedo cosi,poi spero col cuore di sbagliare,ma i fatti dicono questo…….

  3. 4-3-1-2 stekelemburg difesa rosi angel burdisso heinz centrocampo de rossi gago greco pjanic dietro la coppia d’attacco lamela BORRIELLO

  4. Le cose stannop cosi…. a causa di infortuni, indecisioni sul mercato e varie coppe mondiali, LE ha avuto TUTTA la squdra a disposizione a fine agosto. NON c’è stato modo di fare amichevoli “al completo” ne tantomento chissà quanti allenamenti.

    Il lavoro che sta facendo LE, cambiare formazione e provare, andava fatto a luglio, nelle amichevoli. Cosa che non si è potuta fare per i motivi sopra riposrtati.

    Quindi, almeno fino a gennaio, la roma sarà sempre cosi “imprevedibile nelle scelte, è fisiologico. Mettiamocelo in testa e pace. Si sa, si soffrirà e anche parecchio; le batoste si prenderanno e anche forti. Ma serve fiducia. Se si riesce a passari indenni quest’anno, dal prossimo ci sarà veramente da divertirsi.

  5. per me la formazione è

    Stekelenburg Rosi Burdisso Heinze Josè Angel Gago De Rossi Pjanic lamela Bojan Borriello.

    osvaldo in panchina e greco in panchina, che mi fai il ballottaggio pjanic/greco matteooooooooooooo ahahaha

  6. Lamelaaaaa deve giocare!!!!!!!!
    In attacco Lamela (sicuro), poi Bojan/Boriello o Bojan/osvaldo.
    Difesa meglio con Rosi, Burdisso, Heinze, Jose angel…. per i centrali adoro Kjaer (ma infortunato).
    Pjanic puo giocare benissimo con Gago e DDR.
    Stek ok.

    1. leggo che volete fare giocare BOJAN…gli è stata data sin troppa fiducia a stò ragazzo, sempre evanescente, personalità zero, inconcludente e mai pericoloso. che se tornasse a barcellona….Per Novara:la chiave è Pjianic: se dietro le punte metterei osvaldo e lamela; se gioca a centrocampo inserirei Lamela dietro le punte con osvaldo e borriello in attacco.

  7. Scusate, ma come fate a volere un De Rossi più avanzato? 🙄 Cioè questi ultimi 3 anni ha giocato in ruolo più alto e ha fatto a dir poco pena. Luis Enrique lo ha posto davanti alla difesa ed è tornato ai suoi livelli standard!

  8. io mi chiedo una cosa: ma se proprio si voleva puntare sui giovani e sull’applicazione di un feroce gioco d’attacco… perchè non abbiamo preso zeman?? chissà che spettacolo ci avrebbe fornito con i giocatori e con gli attaccanti che abbiamo in rosa!!!

    1. Misteri della vita…
      Mi spiace ma chi dice che Zeman e’ vecchio non ha capito molto del suo gioco e quello di LE. D’altronde, questa estate si era fatto il nome di Pioli…
      Meglio rivolgersi verso le rive adriatiche nei pressi del Pescara per vedere un po’ di buon calcio.

  9. con montella in panca, probabilmente, saremmo primi in classifica! la squadra c’è… l’allenatore no! è incompetente ed inadatto al calcio italiano!

    1. no dai nn è incompetente,sa dare un gioco ed è raro trovare un allenatore che lo sa fare,pero è acerbo ,deve fare esperienza,credo che dobbiamo almeno pazientare 1 anno,tanto a vincere titoli,nn li vinciamo neanche se cambiamo in corso allenatore,in champions lo stesso penso sara dura pure se cambiamo,in europa penso ci si arriva tranquilli,per una questione di forza di inerzia alla fine iil potenziale cè.
      Tanto vale fargli finire l’anno

    2. sono solo ipotesi quelle che scrivi.
      Dove sono le prove?
      Montella ha allenato la Roma, e non ha fatto nulla lo scorso anno.

    3. Come no, Montella quello che ha distrutto Menez (ah già adesso fa faville in francia perché lì sono tutte pippe)e Boriello? Montella faceva giocare la vecchia guardia? Montella che ci ha fatto vedere proprio un grande calcio? Ti riferisci a quel Montella lì?

    4. Ago ti straquotoooooooooo!!!!io è da una certa che dico che L.E non è competente x una squadra come la nostra!!!e credo che non siauna squadra che debba adattarsi ad un allenatore,ma quest ultimo verso la squadra,ed la sua rosa……io vedo un calcio improponibile…..vedo giocatori che non riescono a capire cosa fare in campo dato che ognuno gioca in ruoli non proprii,quindi x me dovrebbe tornare a giocare a fantacalcio si,ma in spagna…e lasciare che si prendesse un allenatore decente,tipo Ancellotti,che ora fà l opinionista su Sky……L.E non ha capito nulla del calcio italiano,dove si prevede che un DeRossi faccia il centrale,come è sempre stato,non che è diventato difensore……dove3 sono ragazzi i suoi mega tiri da fuori area con gol????ma ve li ricordate??ora fà il difensore centrale aggiunto……roba da pazzi…….e ho citato solo lui…..se avessimo un allenatore che fà calcio italiano,fisico,di contatto,forse un pochino più lento e meno di 1,questo si,allora credo che in un paio di mesi si tornerebbe a fare le nostre partite,certo,si confondono ancora i giocatori,un altra rivoluzione sarebbe poco buona…ma dato i risultati…..allora che venga è SUBITO!!!se nò vi dico io,che qui l anno prossimo si fà compagnia alla Samp!!!!abbiamo una rosa che con qualche inserimento buono a Gennaio,può essere micidiale…..ma non gli viene dato spazio e grinta…basti vedere che arriviamo sotto porta,..e si dà nuovamente la palla indietro…….il4/3/3,almeno x noi è nocivo…..quindi che si torni a giocare calcio italiano…..altro che EMULARE il Barcellona……ma daiiiiiiiiiiii…ridicolooooo!!!!!!!!!!

    1. appunto perche è una formazione obbligata che vinciamo,luis deve pensare di meno,e lascire il cervello un po piu libero,in campo devono scende i piu forti punto

  10. Ecco la mia analisi:
    1) Totti non può giocare a centrocampo. Lui è micidiale sotto porta; a 35 anni bisogna preservarlo. Avete visto l’infortunio? Sembrava niente ma alla sua età ci mette il quadruplo degli altri. Poche partite ma nel suo ruolo…
    2) DDR non può giocare davanti al portiere. E’ grazie a lui che abbiamo preso pochi goal (altrimenti sarebbero stati almeno 20 considerando le immense praterie che lasciamo) ma uno come lui è sprecato in quel ruolo. Deve giocare più avanti.
    3) Perrotta terzino destro?Assurdo, l’anno scorso era vice Totti. Improponibile.
    4) Taddei terzino sinistro?Assurdo, improponibile.
    5) Borriello va recuperato. Dopo l’infortunio di Totti mi aspettavo giocasse di più…E’ l’attaccante più forte che abbiamo ovviamente come prima punta altrimenti è fuori dagli schemi. E a quel punto, purtroppo, è da vendere a gennaio.
    6) Luis Enrique: deve insegnare il calcio e lui non lo sa. In seconda categoria ti insegnano che nei calci d’angolo uno deve stare a coprire il palo, i terzini prima di offendere devono saper difendere (altrimenti nei provini vengono scartati), deve avere una squadra tipo per riuscire a trovare i meccanismi giusti alla squadra e non cambiare sempre come fa, non cercare a tutti i costi questo benedetto possesso palla e fare quando serve le verticalizzazioni e soprattutto cercare di correggere la squadra durante la partita. Inoltre mettere i giocatori nei ruoli di competenza e non alla “cazzo di cane”.
    Motivare e tenere sulla corda tutti per creare gruppo: è l’unica cosa che attualmente gli riconosco.

    Adesso a Voi, sparatemi pure…

    1. sono d’accordo con te, perrotta e taddei terzini sono un errore che non ti puoi permettere in serie A, soprattutto se hai avuto anche tutto il precampionato a disposizione per fare tutti gli esperimenti del caso!
      la girandola di cambi e formazioni, sebbene possa servire a far sentire importanti tutti i giocatori, allo stesso tempo confonde la squadra: questa è inesperienza!ma lo sapevamo già…

      1. Ti giuro che il Cassetti di sabato mi ha fatto rimpiangere Perrotta terzino. 😀

    2. no ma chi ti spara al massimo si opiniona:ragionamento giusto pero osvaldo nn lo toglierei e per me con lamela dietro o pjanic puo giocare con borriello senza problemi,infatti con il palermo abbian vinto.
      Quanto alle scuole calcio lui viene dalla spagna,li insegnano cose diverse,si dovrebbe ragionare su chi è meglio fra il calcio spagnolo e quello italiano.
      Io dico che luis in italia pero(e ti do ragione alla fine)deve si portare le sue idee,ma adattarsi anche al calcio italiano,che nn sara il piu bello ma di certo il piu difficile,in spagna ti lasciano spazi per attaccare, qui no,si chiudono e poi ti ripartono,e alla fine escono le prestazione della roma ,in cui si dice ,peccato aveva giocato bene ma abbiamo perso per 2 tiri in porta.
      Per cui credo che luis(sicuramente acerbo) debba far proprie un po di tattiche italiane, e sabatini e baldini ,come anche altri tecnici di trigoria possono aiutarlo,lui pero deve avere l’umilta di mettersi li e apprendere qualcosa,poi si farà un mix ,allora si che potremmo vedere una roma solida e che gioca bene.

    3. 1) secondo me invece il ruolo di totti e quello giusto, ormai ha perso lo spunto che gli permetteva di liberarsi dalle marcature, infatti vedi lo scorso anno dove su azione ha segnato molto poco. Invece nel ruolo attuale mette a disposizione la sua classe per migliorare sensibilmente il possesso palla offensivo.
      2)in questo ruolo de rossi è tornato ai suoi livelli
      3) ha dimostrato di essere meglio di cassetti, ma da gennaio in poi non giocherà mai più lì.
      4) taddei non ha mai giocato quest’anno, a gennaio dovremmo avere il vero vice angel
      5)credo sia giusto venderlo, a 30 anni credo sia il momento giusto per farci anche qualche soldo da reinvestire in qualcuno di più funzionale
      6)aspetterei a valutare fino a quando tutti i pezzi non saranno al posto giusto, penso che il vero banco di prova di luis enrique sia il prossimo anno.

      1. D’accordissimo, pazzesco!!
        Si parla sempre di Taddei terzino, ma Rodrigo manco lo si considera un calciatore della Roma ormai…
        Terzino sinistro di riserva della tribuna. -.-
        Mi sembra che ogni appiglio sia buono per criticare Luis Enrique, me so quasi rotto le palle…
        De Rossi non ha mai giocato bene, sinceramente! :S

    4. 1)Pienamente d’accordo con te, poche partite ma nel suo ruolo,non può correre così tanto come richiede il ruolo di punta centrale di questo modulo

      2) hai ragione su DDR ma è lui stesso che dice di trovarsi meglio in quel ruolo, e infatti si vede dalle sue prestazioni MAIUSCOLE.Però non ti nascondo che la penso come te,ovvero pure secondo me dovrebbe giocare più avanti,ma se lui preferisce così….

      3)Perrotta nasce come ala destra, inventato poi da spalletti come trequartista, quindi,non vedo tutta questa assurdità!

      4) Taddei è un esterno di centrocampo, sa difenfere e sa spingere(requisito fondamentale per la idea di Luis), per cui, non vedo questa assurdità.

      Mi soffermo su questi due punti.
      Perrotta e Taddei sono centrocampisti di fascia (uno nasce così per poi cambiare e l’altro lo è tutt’ora) quindi in caso di necessità, poichè il gioco presuppone una spinta dei due terzini, anzichè utilizzare due terzini “difensivi”, Luis utilizza un esterno alto(adattato basso) e un ottimo centrocampista pieno di esperienza e che sa come si gioca in quel ruolo per non “limitare” il suo gioco.

      5)D’accordo con te,deve essere recuperato anche se l’attaccante centrale più forte che abbiamo è Bojan, ma ancora non si è ambientato e ancora non ha giocato in quel ruolo(forse sono un po’di parte ma io impazzisco per Bojan)

      6) in qualsiasi categoria, un buon preparatore dei portieri insegna che è il portiere che decide, in base alle sue sicurezze, se mettere l’uomo sul palo, se mettere uno sul primo palo ed uno sul secondo, o se non metterne proprio, così come il numero dei componenti la barriera.

      Inoltre, come fa a trovare i meccanismi giusti se prima non trova la squadra tipo????
      Lui sta provando e sta CERCANDO la identità di questa Roma, e non dirmi che ha avuto tutta la preparazione perchè molti giocatori(sottolineo molti) sono arrivati dopo la preparazione!!!!)

      Io ci credo in Luis, ma proprio tanto, la sua filosofia e il suo modo di intendere il calcio secondo me sono eccezionali, per cui lo voglio qui con noi per tanto tempo.
      Il suo modo di intendere il calcio è innovativo, come lo era quello di Spalletti, a differenza che Spalletti aveva una società già traballante alle spalle ed era costretto a giocare con Taddei e Mancini e nessun ricambio nei ruoli, Luisi invece ha giocatori di qualità, ma soprattutto una società coi contro****!!!!!!

      Forza Roma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.