Ag. Okaka: “Stefano lascerà la Roma”


Giampiero Pocetta, l’agente di Stefano Okaka Chuka, ha parlato ai microfoni di ForzaRoma.info ed ha annunciato l’addio prossimo del suo assistito da Roma e della Roma:
A giugno o a Gennaio, Stefano lascerà sicuramente la Roma, perchè ora non è possibile. Lui sente la necessità di giocare e qui non gli è possibile. Luis Enrique ha fatto delle scelte che vanno rispettate, ma è giusto che un Nazionale Under 21 giochi in un club che punta su di lui. Molti club spagnoli, inglesi, italiani e tedeschi non aspettano nient’altro un segnale dalla Roma per prendere Stefano. Con la società siamo d’accordo che il ragazzo merita di giocare. Noi non faremo pressioni perchè Stefano sia ceduto, deciderà la Roma“.


LEGGI ANCHE  Possibile interesse della Roma per Riku Handa

62 commenti su “Ag. Okaka: “Stefano lascerà la Roma””

  1. Ecco, esempio Ferguson.
    Scommetto che se fosse stato l’allenatore della Roma, dopo una sconfitta nel derby come quella rimediata dal suo Man Utd contro il Man City per 6-1 molti tifosi avrebbero chiesto le dimissioni, avrebbero detto “nunn’è bbono”.

    A Manchester gli è stata data l’opportunità per un quarto di secolo di sviluppare il suo gioco, di imporre la sua mentalità. Guardate i traguardi che ha raggiunto con la squadra che ha creato con le sue mani. Adesso, se questo è stato possibile a Manchester (tutta un’altra piazza, tutta un’altra importanza calcistica, tutto un altro livello), perchè diamine non può accadere a Roma? Voglio dire, non abbiamo praticamente mai vinto nulla, con quale faccia di bronzo si pretendono risultati ad un allenatore qui che sta cercando di rivoluzionare un tipo di calcio malato? Un allenatore qui solo da pochi mesi? Ma per favore. Il problema non è l’allenatore, il problema non è la società.

    Il problema sono i tifosi.

    Rispondi
    • P.S.: Ripeto, se qualcuno mi dice: “Semo ‘a tifoseria più bella der monno” gli sputo in faccia.
      Peggio di noi c’è solo la lazie. Noi la Roma bene o male la tifiamo sempre e comunque, non ci siamo mai abbassati ai loro livelli, tifando contro la propria squadra per danneggiare la rivale storica. Questo è segno di inferiorità, sono ossessionati da noi a tal punto, sono penosi.

      Rispondi
    • e allora cn qst ragionamento ci tenevamo Montella, ma ke kazzo centra, Ferguson è Ferguson e Luis Enrique è Luis Enrique
      a Ferguson sn stati dati 4 anni di tempo; io nn so cm giocava il Manchester ma se gli hanno dato 4 anni evidentemente qualche cosa sul profilo del gioco si vedeva, e poi in Champions ci sn arrivati
      cn Luis Enrique siamo ancora molto lontani

      Rispondi
    • un buon commento…ma una coretione …calcio italiano no e malato..per me calcio italiano e piu forte dal punto di vista technico-tattico..calcio italiano e una Trade Mark
      in calcio italiano sono malati uomini, dirigenti guarda scandalo calciopoli di 5anni fa..
      in ultimi anni dopo 2006 Italia ha fosto Campione del Mondo ma paradoxalmente calcio italiano no ha cresciuto in valore ma ha scenso in giu,calciatori de certa valore no vieno in squadre italiane ma preferisco Inglitera e Spagnia…in piu di questo anno Serie A ha perduto rating UEFA in consecvenzza risulta 3 squqdre di SerieA PO GIOCATRE IN CHAMPIONS LEAGUE..questo fatto e molto grave e un punto interogativo di che si succede in calcio italiano..
      tifosi no sono malati ma quelli che sono cretini e idioti si credono tifosi

      Rispondi
    • rega ma ergusno prima di arrivare aveva vinto scudetto in scozia con una sqaudretta,era un vincente,hanno puntato su un vincente.poi no quarti di secoli,ma 3 anni al massimo e gia aveva portato il primo titolo a manchester.
      Ci metteri la firma in 3 anni ha vincere un titolo qualsiasi,per come siamo messi ora

      Rispondi
    • si con una sqaudretta si.se lo vinceva con uno sqaudrone ti dicevo nn lo so,ma con una sqaudretta vincere è sempre difficile in qualsiasi categoria..significa che la mano del mister è stata piu importante dei campioni delle altre squadre.
      Poi al manchester si è confermato,mo volemo pure di che ferguson nn è un top mangar a vabbè…

      Rispondi
      • io sono d’accordo con te che è un top manager..anzi uno dei primi 3 allenatori al mondo..però ti dico che non lo è di certo per uno scudo in scozia..dove il livello è parecchio basso..ti dico che lui è un top manager perchè per anni ha monopolizzato la premier..aspettando comunque 5 anni per vincere..però ti prego non mi parlare della scozia..tranne celtic e rangers c’è il vuoto..se vince un’altra squadra al 99% il suo allenatore non diventa ferguson..

  2. sinceramente mi, pare che non sia riuscito neanche nelle squadre di scarso livello(modena,bari,eccetera)
    dubito possa diventare un campione
    se ci riesce buon per lui
    ma iniziamo a toglierci i pesi dal groppone

    okaka 0,7 milioni
    rosi 0,9
    curci 0,9
    antunes 0,4
    barusso 0,7
    cicinho 3,6
    pizarro 2,8
    casstti 1,9
    taddei 2,5

    Rispondi
    • Di tutti quelli che hai detto terrei solo Rosi (per ora come titolare, da gennaio se arriva un terzino destro importante come riserva).

      Rispondi
      • no dai,non scherziamo,rosi non è un giocatore da serie a,ovunque è andato non si è imposto.ha problemi caratteriali,con i piedi non ci siamo,a difendere è scarso
        ha solo la corsa…
        a gennaio compriamo 2 esterni e se proprio dobbiamo,tanto vlae provare un primavera come riserva

        io dico solo una cosa:abbiamo 5 gioctaori di fascia che non fanno un terzino,ma tenere come riserva crescenzi faceva tanto schigo???poi a gennaio quando compravi i laterali magari andava in prestito(in serie a e non in b magari)
        e poi altra considerazione,i ruolipiù importanti erano i laterali,a roma ci mancano dia tempi di candela e cafu,e nel mercato cosa facciamo?compriamo attaccanti…mah

  3. A me non dispiace proprio. Non hai mai fatto la differenza se non in Primavera, magari diventerai un vero attaccante altrove, ma noi non ce la facciamo più ad aspettarti. Abbiamo mandato via gente molto più promettente molto tempo prima. Ciao ciao.

    Rispondi
  4. la dimostrazione di come allenatori incompetenti posso rovinare i giovani
    Okaka era un ottimo giovane, a 16 anni già andava stabilmente in panchina, qualcosa qui aveva fatto vedere ma purtroppo da noi nn ha trovato continuità
    un grazie a Ranieri ke faceva giocare Adriano ke pesava 100kg mentre a lui neanche mezza chance

    Rispondi
      • speriamo che qualche associazione di volontariato si prenda okaka,rosi,cicinho,cassetti,pizarro,barusso,antune,taddei

      • Corsaro ma tu qnt volte lo hai visto x giudicarlo??purtroppo voi vi riferite all’Okaka del 2008-2009 ke si mangiava troppi gol, poi l’anno dopo ha fatto il gol al Siena e 3 gol in Europa League(3 gol a 20 anni, nn proprio uno schifo)
        purtroppo quell’idiota di Ranieri nn l’ha mai fatot giocare xké di calcio nn capisce una sega, gli preferiva un Adriano di 100kg

      • Ma dai, Okaka è uno dei calciatori più sopravvalutati della storia… ha goduto di credito infinito qua a Roma per qualche goal segnato nelle giovanili e nella Roma A ha sempre fatto schìfo al caxxo.

    • Okaka segnava a raffica solo nella primavera, dove il fisico fa la differenza. Giocare con i “grandi” è decisamente un’altra cosa. Di occasioni ne ha avute a bizzeffe a Bari, a Modena, a Brescia, addirittura in Inghilterra. Non si è mai rivelato all’altezza

      Rispondi
      • Giallorosso ma te pare possibile paragonà Borriello co’ Okaka???
        Finora ho fatto finta di ignorarti per non sputtanarti, però vedo che continui ad insistere… tu per Borriello (come per Totti, poi 🙄 ) hai un’atavica quanto incomprensibile avversione, un po’ come bellaroma con Borini… non fai molto testo, quindi…

      • aspè..per totti ho avversione per fatti che riguardano il fuori campo…tipo il contratto..giornalai discepoli ecc ecc ecc…per borriello nn ho nessuna avversione..secondo me nn è bono

  5. Okaka non è più un nazionale Under 21. È giusto che il giocatore voglia giocare e l’unico errore della Roma è stato, per l’ennesima volta, fare andare un giocatore in scadenza invece di guadagnarci qualche soldino.

    Rispondi
  6. Non possiamo perdere questo campione ambito dai piu grossi club europei! a questo punto urge esonerare prima possibile questo zappatero espanol che sta rovinando non solo la roma! ma campioni come okaka e barusso! spero che di benedetto esoneri subito questo incapace richiamando mazzone l’unico esperto nel gestire giovani campioni!

    Rispondi
    • uozz fra le righe dici cose geniali e giusti,nn sarà il caso di luis,ma parlando in generale,per colpa di un allenatore si possono rovinare giovani campioni e quindi la roma.
      Ricordate carlitos bianchi voleva mandar via totti per litmanen?Stiamo attenti a difendere troppo un allenatore a discapito dei calciatori,parlo in generale,io sono sempre per tutelare i calciatori prima del mister.
      Alla fine sono i giocatori che fanno una sqaudra vincente nn gli allenatori,come dice guardiola ,in campo vanno i calciatori ,gli allenatori contano il 30 per cento.

      Rispondi
      • certo giallorosso come no..il real fa 5 gol a partita e higuain sta a segna a raffica,te lo facevano lo scambio con borrriello certo come no… :mrgreen:

      • a bellarò..ma che voi paragonà supermarcoborriello a higuain??e annamo su….in spagna segnano cani e porc.i…..se ci và marco fa 10000 gol….e nn vince la scarpa d oro…ma tutto il paio!!

Lascia un commento