La Roma e queste maledette false partenze: in otto stagioni solo in due anni si sono raccolti più di 12 punti

La Roma e queste maledette false partenze: in otto stagioni solo in due anni si sono raccolti più di 12 punti

La Roma anche in questa stagione è partita a rilento. Purtroppo non è la prima volta che i giallorossi iniziano male in campionato e, soprattutto negli ultimi anni, è diventata quasi una costante. Luis Enrique ha parlato, dopo la partita contro il Milan, della grande differenza che c’era tra le due squadre: “Non ho mai pensato di vincere con il Milan, c’è troppa differenza tra noi e l’oro”. Il tecnico si è sfogato con i suoi giocatori: “Dobbiamo svegliarci, errori del genere non si fanno neanche nei campionati giovanili”.

Oltre a questo doveroso sfogo è giusto ricordare come solo nel 2008-2009 la Roma sia partita peggio anche se, nelle stagioni recenti, più o meno i punti fatti dalla Roma in questo periodo sono quasi sempre gli stessi. Questa stagione sono state giocate 9 partite pur essendo alla decima giornata dato che il primo turno è saltato.

2004-2005: 9 partite – 12 punti. L’anno nero con Prandelli, Voeller, Del neri e Conti. Posizione finale: ottavo posto

2005-2006: 9 partite – 12 punti. Il primo anno di Spalletti e le undici vittorie consecutive. Posizione finale: secondo posto in seguito a Calciopoli

2006-2007: 9 partite – 17 punti. Una delle partenze migliori della Roma. Posizione finale: secondo posto e vittoria della Coppa Italia

2007-2008: 9 partite – 18 punti. La migliore partenza della Roma negli ultimi 5 anni. Posizione finale: secondo posto e vittoria della Coppa Italia

2008-2009: 9 partite – 10 punti. Partenza peggiore degli ultimi anni. Posizione finale: Sesto posto

2009-2010: 9 partite – 11 punti. L’anno della rimonta con Ranieri. Posizione finale: secondo posto

2010-2011: 9 partite – 12 punti. Posizione finale: sesto posto

2011-2012: 9 partite – 11 punti.

Come dimostrano i numeri, escludendo due stagioni, nelle restanti sei (questa inclusa) la Roma è sempre partita a rallentatore collezionando, nella migliore delle ipotesi, solo 12 punti. Sicuramente c’è qualcosa che non va.  Solo in due anni con spalletti la Roma non ha sofferto l’inizio del campionato e, come sappiamo tutti, iniziare male ti costringe a disperdere numerose forse per recuperare. Infatti, tutte le volte che la Roma ha iniziato bene ha sempre concluso in ottime posizioni finali.

20 pensieri su “La Roma e queste maledette false partenze: in otto stagioni solo in due anni si sono raccolti più di 12 punti

  1. Ottima analisi in questo articolo.
    Ci pensavo proprio l’altro giorno. Negli ultimi anni la Roma è sempre partita male in campionato ed alla fine i risultati non sono arrivati.
    Partire bene in campionato è fondamentale, per poi fare una buona stagione. Anche da un punto di vista psicologico è importante iniziare subito con il piede giusto.
    Purtroppo quest’anno tra la nuova società, il nuovo allenatore e tanti nuovi giocatori, era prevedibile partire con fatica.

  2. Ragazzi nessuno sta criticando e contestando luis sul serio,nn mi sembra ci siano contestazioni in corso a trigoria ,anzi dopo l’ennesima bastonata contro il milan,sentivo ancora cantare,sventolare bandiere,e avere fiducia e pazienza.
    Ma come tutte le cose a tutto cè un limite,e sicuramente nn sara deciso dalla societa,ma dalla piazza e dai giocaotori,che se nn seguiranno piu luis,allora la societa sara costretta a cambiare.Vedremo ,io la mia chiave verso la rinascita l’ho indicata ,ossia basarsi su un 15 giocaotori e puntare su quelli e basta:
    centrocampo:lamela ddr gago(greco pizzarro perrotta sostituti)

    attacco:bojan totti osvaldo(borriello pjanic borini sostituti in ordine di preferenza,borini ultimo ad entrare ,se fosse per me nn giocherebbe mai)
    Difesa per me siamo coperti ,il problema è l’equilibrio di sqaudra e che segnamo veramente poco,ecco perche vorrei lamela a centrocampo.

      1. meio capra che larva come te piove,almeno le capra ascoltano i pastori,le larve come seguono solo la sporcizzia…ora esco come al solito nn perdo tempo co te piove,con una larva prima di cervello,che va pe roma a fa solo danni.

    1. scusa Bellaroma, capisco che Borini nn ti piaccia calcisticamente o magari t’ha fatto qualcosa , ma come fai a dare a lui le colpe per le ultime sconfitte? certo nn ha fatto il fenomeno ma nn ha certamente sfigurato(sopratutto a genova) ed è ancora un ragazzino… ma prendersela sempre cn lui mi sembra eccessivo e molto poco obiettivo visto che con il Milan hai preso tre gol per colpa della difesa che tu reputi innocente..e ,bada bene, nn per colpa del mister che ha schierato male la difesa(è l’unica che abbiamo) ma per colpa dei difensori sopratutto i 3 esperti centrali e l’esperto cassatti che hanno sistematicamente dormito sui gol presi manco fossero dei dilettanti allo sbaraglio e chi segue la roma sa benissimo che non sono nuovi a ste cazz.ate!!
      quindi che c’entra la fase difensiva di Luis se poi chi la deve applicare fa errori da dilettante?e sopratutto :che c’entra Borini che è un pischello ha corso cm un matto e nn fa il centrale difensivo?
      “Dobbiamo svegliarci, non possiamo commettere quegli errori in difesa non succede nemmeno nelle giovanili,cosi buttiamo via il lavoro di una settima” Luis Enrique
      “Distrazioni insopportabili anche perchè reiterate” Walter Sabatini
      …entrambi si riferiscono alla difesa e sopratutto ai centrali(juan,burdisso,heinze e in alcune fase di gioco DDR) che sono esperti e hanno provato le situazioni su calcio piazzato tutta la settimana(lo ha detto Luis)
      Quindi:che c’entra Borini con la sconfitta? nn ha inciso così come nn lo hanno fatto Osvaldo e Bojan , migliori Pjanic e Lamela…
      ma l’attacco è giovane e nuovo e dobbiamo avere fiducia e speranza, mentre la difesa a parte angel è esperta e commette da diversi anni sempre gli stessi errori…

      1. paiata ti rispondo semplicemente e conciso:La roma con borini gioca male ,e avvantaggia l’avversario,perche borini nn vince contrasti di testa come potrebbe fare borriello o osvaldo,nn salta l’uomo o fa bei fraseggi tecnici come potrebbero fare lamela e bojan.
        NN è un caso che al secondo tempo abbbiamo messo sotto il milan e in teoria stavamo 1 pari (ibra bojan),senza considerare l’hanidcap inziale in cui con borini in campo ,la roma era nulla,nn ha fatto tiri in porta ,anzi ha fatto in tempo a beccarne 2,come a genova ,ora posso capire una volta puo essere un caso,ma la seconda volta no,o borini porta sfiga,o borini nn merita di essere titolare so 2 le cose.

      2. neanche secondo me è un titolare: è un giovane che deve crescere.questa è la mia speranza su cui potro anche ricredermi..
        vedo più difficile che difensori o altri giocatori piu anziani che commettono da anni gli stessi errori possano migliorare..
        😎

  3. Eccoli i tifosi che vogliono fare le rivoluzioni ma dopo un paio di batoste già s’infilano la coda tra le gambe e iniziano a piangere e distruggere tutto dalla disperazione.
    Se fosse cosi facile cambiare, a quest’ora ci sarebbero 10000 Real, Barcelona, Manchesters.
    E sono sempre gli stessi che prima trattano Osvaldo da bidone, poi dopo 4 giorni da super fenomeno, e se anche nella prossima partita non segna, Osvaldo tornerà ad essere il bidone 2011-2012.

    E tutte ste critiche. Nemmeno avessimo vinto champions, scudetti gli ultimi anni.
    Gente che rimpiange Zeman, Montella, Ranieri, gente che vuole Delio Rossi? Ma chi é sto Delio Rossi? E’ disoccupato ora, no?
    Ma per piacere.
    Forza Roma, Forza Luis.

    1. non so a chi ti riferisci… ma intervengo cmq… a me osvaldo non convince… ha segnato ok ma si e’ mangiato anche reti che un centravanti di razza non avrebbe fallito… non rimpiango ne zeman… troppo integralista… ne montella… troppo amico dei senatori anche se ritengo che al posto di l.e con lui la roma forse avrebbe piu punti… ranieri dove ha potuto fare bene lo ha fatto… cacciato a torto sia nella juve che nella roma per colpa di due tizi che volevano fare come gli pare… questo diciamolo senza fare gli struzzi a nasconderci la testa… e delio rossi lo stimo… sa fare calcio come pochi in italia… e’ a spasso per un semplice motivo… essendo un allenatore serio e di personalita non si fa manovrare da presidenti nevrotici come zamparini… sostenete questo spagnolo perche’ vi siete illusi di creare un barca qui… altrimenti se tutte le scelleratezze che sta facendo tra formazioni folli e fase difensiva assente qualora si fosse chiamato non so piolo montella o delio rossi sareste furibondi qui a chiederne un esonero

      1. Celio rossi chi? Quello della fontana o quella che ne becca 7 dall’udinese?
        Ma per favore! Smettetela di fare i piagnoni!

    2. Grande Piove!! Certi imbecilli si aspettavano che al primo anno saremmo riusciti a vincere campionato, Europa League e Coppa Italia (quest’ultima è possibile).
      La Roma è ancora un cantiere aperto. Siamo una squadra piena di giovani, la maggiorparte arriva da un campionato totalmente diverso. Sappiamo tutti che il primo anno è difficile per chiunque. Vi ricordate Zidane?? E Henry??
      Io sono FIDUCIOSO, sono sicuro che prima o poi ci sbloccheremo e poi saranno GUAI per tutti.
      FORZA ROMA!! FANCUL0 A CHI NON CREDE NEL PROGETTO!

  4. piu leggo e piu sento… riferito a giornali radio e alcuni tifosi piu mi metto le mani nei capelli… siamo finiti dalla padellaccia di visso alla brace dei soloni e dei presuntuosi… progetto… ma de che? roma forte… ma de che? rivoluzione culturale… ma de che? a nessuno viene in mente che forse baldini e’ umano e puo’ aver toppato? che provare ad imitare il barcellona ,dimenticando che vince per il gioco collaudato da anni ma anche perche’ e’ zeppo di campioni che noi non abbiamo, e’ ridicolo e folle? che questo tecnico non cura minimamente la fase difensiva altrimenti come fanno i difensori a fare le belle statuine ? lasciamo perdere questa cavolata del progetto… parola clonata ad arte… per mascherare anni di mediocrita’ in attesa forse di uno stadio… e pensassero in primis a fare acquisti migliori nonche’ a far guidare la squadra da un tecnico che sa cosa fare e non in confusione come questo malcapitato nel posto sbagliato individuo… ci sono allenatori bravi che sanno insegnare calcio senza voler imitare il barca… e sono cmq offensivisti e non italianisti

      1. ma magari potessi arrivare a dire di aver sottovalutato la bonta’ del progetto e L.E come tecnico… qui si tifa roma tutti o forse ti piace dividere la gente in orazi e curiazi a te?

  5. Credo ci sia da fare un distinguo importante. Quest’anno è un anno nuovo, rivoluzionario per certi aspetti. Io nn sono d’accordo su questo tipo di rivoluzioni : per me sarebbe stato meglio inserire un paiò di giovani talenti alla volta ed allora si che puoi costruire qualcosa di vero, di importante. Così, ripartire quasi da zero è una mossa che nn capisco. Anche siamo la Roma. Detto e riconfermato che sono contrario a queste cose voglio per un attimo passarci sopra e vedere la gestione delle cose : ok, va bene ogni allenatore ha il suo credo ma prendere Heinze e nn contare su Juan mi sembra strano. per nn parlare del mercato … va beh ma questo è un altro discorso nacora. Io dico semplicemente : un allenatore ha il suo credo. Basta che lo segua, allora, Cosa vuol dire 29 giocatori?, cosa vogliono dire 11 formazioni diverse in 11 gare? Credi ad Heinze (che fra l’altro è un gran giocatore)?, ok bene ma allora cosa vuol dire tirarlo fuori con il milan per far giocare Juan mettendolo in difficoltà essendo i suoi primi 90′? se nn vede Cassetti perchè lo fà giocare una volta si ed una volta no? e poi Bojan al posto di Borriello lo vedo davvero una scelta strana anche dopo la bella prestazione nei minuti finali di Genova di Marco. Lui dice che fa la miglior formazione ma avete visto in che condizioni fisiche erano Gago, Borini, Osvaldo, De Rossi (anche lui ahimè.. nn è che è già con la testa da un’altra parte). E Jose Angel? La Roma è la Roma : nn si discute, ma si ama. Però almeno se la smettessero di prenderci per il culo nn sarebbe male con ‘sta storia del progetto : ma progetto di che se ogni volta cambia qualcosa?, che capacità ha LE se fino ad ieri ha allenato una squadra primavera (senza vicnere nulla) ed oggi è nella confusione più totale? Apriamo gli occhi prima di vederci in fondo, dietro tante sqwuadre anche + mediocri di noi che almeno giocano con la grinta. Ma hanno spiegato a LE che qui bisogna vincere e nn come in Spagna fare un campionato (quella che faceva lui) tanto per fare, che non conta niente?

  6. allora da come stanno le statistiche dovremmo arrivare al 2 posto! ma per favore, non attacchiamoci a queste statistiche del cavolo! ogni anno cambiano le partite, le squadre più piccole danno il filo da torcere alle grandi, è un campionato dove può succedere di tutto e di +! dobbiamo migliorare assai in difesa ed essere più cinici e cattivi sotto porta!

  7. Dobbiamo avere pazienza.. non è colpa di Luis Enrique il gol di Nesta.
    Forti perche’ gia’ lo siamo.. ma la difesa ancora non si parla e Angel imparera’ a crossare, heinze a pressare l’uomo e bojan a tirare, nel modo in cui tutti hanno imparato: con l’esperienza in serie A

    1. ahaha… il gol di nesta e’ colpa del tecnico… perche’ la fase difensiva la cura lui… e se i giocatori non la sanno applicare perche’ distratti o pippe rimane colpa sua che continua a farli giocare… le reti a palle inattive ci possono stare ok ma non nel modo in cui a segnato nesta in pratica immarcato e libero nel giro di tre metri quadri… questo no

      1. Ti ricordo che cassetti non ha 18 anni! E se a quella eta fa ancora errori simili non è di certo la colpa dell’allenatore!
        Il calcio dipende dal fattore umano! E l’allenatore nn muove i calciatori in campo con una joystick!
        Basta sparare minkiate, pur di aprire bocca!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.