Fiorentina, Prandelli “Fuori ma a testa alta”

La Fiorentina è fuori dalla Champions League. Doveva vincere per continuare a sperare, ma al Franchi ha vinto il Lione. Cesare Prandelli è dispiaciuto ma non ne fa un dramma: «Perchè usciamo a testa alta e sono convinto che questa squadra ha un futuro. Eravamo alla prima partecipazione in Champions League e abbiamo fatto un’esperienza importante, che ci servirà in futuro». Poi un commento sulla partita col Lione, con la Fiorentina sotto di due gol dopo appena 27 minuti: «All’inizio la squadra era troppo aperta -ha spiegato Prandelli- perchè abbiamo cercato il gol da subito. Siamo stati sfortunati e ingenui, soprattutto in occasione del primo gol, che tra l’altro secondo i ragazzi era in fuorigioco. Poi abbiamo subito ancora ma non abbiamo perso la testa. Cosa ho detto loro negli spogliatoi? Gli ho fatto i complimenti, avevano dato tutto. Come sempre in Champions, perchè a parte la partita con la Steaua, dove potevamo fare meglio, negli altri incontri -ha concluso Prandelli- abbiamo sempre giocato discretamente».

Condividi l'articolo:

Lascia un commento