Pjanic: “Luis Enrique è un tecnico molto bravo, sempre vicino ai giocatori”


Miralem Pjanic ha rilasciato un’intervista a francefootball.fr:
Sono partito da Lione anche se non ne avevo molto voglia. Però ho 20 anni e la Roma è sicuramente qualcosa di importante. Sono cresciuto a Metz e sono nato calcisticamente parlando a Lione, questa è una nuova tappa. Scopro un nuovo campionato con nuovi giocatori, un nuovo Paese e una nuova lingua. Tutto ciò mi arricchisce molto. Luis Enrique è un allenatore molto bravo, è sempre vicino ai propri ragazzi. Vuole giocare come il Barcelona. Si sente che questa cultura è radicata in lui. E’ ovvio che ci darà del tempo, ma le sue idee sono davvero belle. Se funzionano, poi…possono fare male!“.


LEGGI ANCHE  La Roma pensa a Timber ed al contratto da rinnovare a Smalling

20 commenti su “Pjanic: “Luis Enrique è un tecnico molto bravo, sempre vicino ai giocatori””

  1. per me questo giocatore non ha fatto vedere nemmeno la meta di quanto vale…con la lazie lui al posto di Totti è la scelta migliore centrocampo PERROTTA DE ROSSI PIZARRO

    Rispondi
  2. Se si perde non è un dramma.
    Ma se si vince, e bene, le cose cambiano.
    Innanzitutto si dimostra che la Roma non è Totti dipendente, cosa che io credo anche se posso sbagliarmi.
    In secondo luogo, nessuno oserà mai più mettere in discussione le decisioni dell’allenatore.
    E questo è tutto ciò che veramente serve per essere grandi.
    Infine se segna Osvaldo, magari una doppietta, si potrà sfottere buona parte degli avventori di questo blog.

    Rispondi
  3. Non è una previsione e di sicuro non sarà cosi
    … ma se li mettesse cosi godrei come un porko

    STEK
    ROSI – BURDISSO – HEINZE – ANGEL
    GAGO – DDR – PJANIC
    BOJAN – LAMELA – OSVALDO

    tanta classe in campo…
    come non se ne vedeva da secoli :mrgreen:

    Rispondi
  4. lui al posto di Totti ed a centrocampo Perrotta De Rossi Simplicio. Anche se preferirei il pek.
    (Sto cercando di indovinare la formazione, ovviamente)

    Rispondi
    • si disse cosi (piu o meno) anche di rosi XD

      cmq a parte tutto, io lamela NON lo metterei titolare. La prima partita in una nuova squadra è sempre la prima partita e non si sa come può andare. Molte volte va malino (naturale), altre volte va benissimo (vedi borini). Ma, essendo il derby, non rischierei. pjanic dietro osvaldo e bojan. Lamela potrebbe entrare nel secondo tempo se le cose si mettono bene.

      Contro il palermo, invece, vorrei vederlo titolare.

      specifico… NON metterei lamela titolare solo perchè coincide la sua prima aprtita nella roma con il derby, non per altro.

      Rispondi
      • boh però lui ha già giocato River – Boca in un clima incandescente dato che il River era sempre più giù.. e River-Boca è come Roma-Lazio alla fine

      • non sto dicendo che non conosce l’aria di derby… sto dicendo che NON conosce la roma o il calcio italiano.

        Dato che c’è il derby, lot rovo un accardo metterlo in campo e SPERARE che si adegui subito.

Lascia un commento