Barusso: “Vado al Galatasaray”

"Vado via, ho bisogno di giocare. Ho buttato un anno per l’infortunio alla gamba. Il recupero è stato lento e faticoso. Ora per ritrovarmi completamente devo giocare. Al Galatasaray avrò quest’opportunità". E’ durata poco l’esperienza di Ahmed Barusso alla Roma. Il centrocampista ghanese si trasferisce in prestito per sei mesi, ma il suo desiderio resta quello di sfondare con la Roma: "Vorrei tornare presto – confida alla Gazzetta dello Sport – e giocarmi la chance di giocare titolare con questa maglia. Ma per farlo devo essere al massimo della condizione. Telefonate da Roma? Da Pradè, Conti, Spalletti e Bertelli. Il mister mi ha dato qualche consiglio, Bertelli è veramente una brava persona. Quando sono andato in Nazionale per la prima volta mi ha detto: "Vai e segni". Così è stato, un vero mago". A Roma viveva a Trigoria con Pit e Brighi: "Con loro è nato un rapporto particolare – continua il mediano – Nel tempo libero mi distraggo viaggiando su internet. Ho amici sparsi in tutto il mondo. Uno gioca a calcio, negli Stati Uniti. Roma? Bella, però mi hanno rotto due volte il vetro dell’auto".

LEGGI ANCHE  La Roma ora è stufa di Zaniolo e Mou ha fretta di trovare una soluzione