Agente di Brighi: “Prolungamento contratto vicinissimo”

Matteo BrighiVanni Puzzolo, agente di Matteo Brighi, intervenendo a "Unico Grande Amore", programma trasmesso da Teleradiostereo ha dichiarato:
"Ero sull’aereo che riportava in Italia la Roma dalla trasferta di Lisbona, ovviamente non era una semplice visita di cortesia, con Pradè abbiamo parlato del contratto di Matteo, facendo passi avanti verso un prolungamento che darei per vicino. Ad inizio stagione abbiamo fatto una scelta dettata dalle volontà del ragazzo che, nonostante le tante offerte italiane ed estere, voleva giocarsi le sue carte nella Roma, dimostrando il suo valore. Oggi tutti sono soddisfatti delle sue prestazioni e il discorso si può intavolare. Volevamo fare un punto entro Natale, devo dire che ormai ci siamo. La Roma chiaramente vuole tutelarsi perchè l’attuale accordo scade nel 2009, e ovviamente si potrà rivedere l’ingaggio. Matteo fa parte di quella categoria di tesserati della Roma che non percepiscono ingaggi elevatissimi, quindi ci verremo incontro. Spalletti conta su di lui, lo stima molto, così come tutto l’ambiente. Insomma, si è inserito bene, ci sono i presupposti per ufficializzare l’intesa entro la fine di dicembre. Quando approdò alla Juventus sembrava pronto per entrare in pianta stabile in bianconero, poi la Juve si impuntò su Di Vaio. Sacchi, all’epoca dirigente del Parma, volle Brighi nella contropartita e l’ultimo giorno di mercato finì in Emilia, dove non giocò molto con Prandelli. Ora però la grande vetrina romanista. Pradè relazionerà il Consiglio di Amministrazione romanista su quello che ci siamo detti. Dopo la sosta del campionato ci rivedremo ufficialmente. De Rossi ha avuto un ruolo importante per la conferma alla Roma di Brighi, è stato lui a consigliargli di tenere duro l’estate scorsa. Si conobbero ai tempi dell’Under 21, il centrocampista campione del Mondo gli ha fatto capire che avrebbe avuto futuro in giallorosso. Ed ha avuto ragione".

LEGGI ANCHE  Guedes è un obiettivo concreto per la Roma di Mourinho