Veloz: “La Sensi vuole trattenere Mancini”


Gilmar Veloz, agente di Mancini, a Rete Sport.

Si parla con insistenza di un’offerta del Lione per Mancini.
“Non ho mai trattato con il Lione. Il giocatore è sotto contratto con la Roma. Se c’è stata un’offerta, questa è stata fatta alla società. Noi siamo in attesa di una chiamata della Roma per discutere del contratto”.
Si parla di un incontro imminente
“Non dobbiamo discutere con la società, Mancini ha un contratto fino al 2009 e intende rispettarlo. E’ la società che deve fare i primi passi verso il rinnovo. Noi siamo sereni e tranquilli”.

Amantino vuole rimanere a Roma?

“Le notizie sul fatto che lui non voglia più restare, nascono solo da informazioni giornalistiche. A me non ha mai detto che non vuole restare. Il giocatore sta bene a Roma, deve fare il professionista, indossare la maglia giallorossa e rispettare il suo contratto”.

Qual è il rapporto tra Gilmar Veloz e la Roma?
“Non ho mai avuto problemi. Sono sempre stato ricevuto molto bene dalla società. Non ho mai avuto problemi ne a suo tempo con Emerson e ne ora con Mancini. Io difendo il mio assistito. La società difende la sua parte”.

Si è parlato anche di un interessamento del Liverpool
“Se qualcuno ha fatto una proposta, l’ha fatta alla società. Non sono abituato a trattare con altre squadre quando un giocatore è sotto contratto con un club”.

Lione e Liverpool, pero’, sembrerebbero disposti a riconoscere a Mancini un compenso superiore al tetto che la Roma si e’ fissata
"E’ da piu’ di un anno che sento sempre fare questo discorso del tetto. Non mi preoccupa. Nel momento in cui mi siedero’ a trattare, non avro’ preoccupazioni relative al tetto. Voglio solo sedermi e ascoltare".

La Roma aveva promesso a Mancini un adeguamento di contratto
"Questo non e’ vero. Io non ho niente da rimproverare alla societa’, perche’ quando sono diventato il procuratore di Mancini il contratto era gia’ stato fatto e la societa’ ha compiuto tutto quello che aveva promesso al giocatore".

E’ vero che ci sarebbe un accordo verbale tra Rosella Sensi e Gilmar Veloz?
“Ho avuto un contatto verbale con l’amministratore giallorosso, Rosella Sensi. In questo la proprietà ha fatto capire che ha interesse a trattenere Mancini. La Sensi ha parlato anche col giocatore a cui ha confermato questa volontà. Finché non finisce il contratto rimarrà a Roma”.

Perché Dunga non lo ha convocato?
“Ho la certezza che avrà la sua opportunità. Dunga ha molti giocatori nella sua posizione. Mancini ha iniziato come terzino destro. Sono convinto che lo chiamerà”.

La Roma è stata sulle tracce di Pato in passato?
“Dopo Emerson non ho avuto occasione di aiutare la Roma. Dopo Mancini mi metto a disposizione della società per quello di cui ha bisogno”.

Com’è il rapporto Mancini-Spalletti?
“Chi comanda è il mister. Non sarebbe neanche giusto che avesse problemi con l’allenatore. A tutti gli allenatori piacciono i giocatori seri che lavorano sodo”.