Cicinho, il Real prende 24 ore di tempo


Doveva essere il giorno dell’ufficializzazione di Cicinho alla Roma, e invece il Real Madrid ha deciso di prendersi ventiquattro ore di tempo. Dopo che ieri pomeriggio il ds Daniele Pradè e la dottoressa Cristina Mazzoleni erano partiti per Madrid e insieme ad Ernesto Bronzetti, avevano assistito alla Supercoppa spagnola tra il Real e il Siviglia, sembrava che per chiudere la trattativa mancassero solamente alcuni dettagli. Proprio l’esito finale della Supercoppa, che ha visto perdere clamorosamente le merengues per 5-3, ha creato qualche malumore tra i tifosi del Madrid, che ieri hanno contestato fino alle due di notte. I dirigenti della Roma comunque tornano dalla Spagna ottimisti sull’esito positivo della trattativa, forti anche dell’accordo raggiunto con il giocatore, a cui dovrebbero andare circa 2,1 milioni di euro. Il Real invece, per rispetto dei propri tifosi, prima di vendere Cicinho, potrebbe tentare di acquistre qualche giocatore per far calmare la piazza. Alla fine comunque al Real dovrebbero andare circa otto milioni di euro. Passeranno al massimo due-tre giorni, al di là dell’acquisto o meno di nuovo giocatore. Insomma, il sintomo è che alla fine il matrimonio si farà.


LEGGI ANCHE  L'agente di Siebert avvicina il giocatore alla Roma