Cicinho-Roma: l’accordo si far


Cicinho preferisce la Spagna – "Se Real Madrid e Siviglia trovano un accordo che soddisfa anche me, è perfetto". Cicinho spaventa la Roma e strizza l’occhio al Siviglia. L’esterno brasiliano, intenzionato a lasciare il Real Madrid per giocare con continuità, accetterebbe di buon grado un trasferimento al Siviglia. Il club  andaluso sta trattando la cessione di Daniel Alves al Chelsea e  potrebbe trovarsi a breve con almeno 30 milioni di euro da investire. "Per ora sono un giocatore del Real Madrid, aspetto di sapere  cosa decidono Mijatovic (ds del Real) e il mio agente.

La Roma? Un’opzione – Sono  tranquillo, ho ancora due anni di contratto", dice Cicinho secondo il quotidiano spagnolo ‘Marca’. "Se il Real vuole che me ne vada e se  l’offerta e’ buona per entrambe le parti, non c’e’ problema. Me ne andrei dopo aver vinto un titolo, per me era fondamentale". La Roma rimane un’opzione. "Ho varie offerte e la Roma è un club che mi  piace. Mi hanno chiamato, e’ una societa’ interessante: proprio come  il Siviglia". Un milione di euro, infatti, separa i giallorossi dal Real Madrid, ma l’accordo si farà.  Al Real andranno otto milioni di euro che la Roma pagherà in quattro rate. Accontentato così Spalletti che voleva un rinforzo sulla fascia destra e niente prestito con diritto di riscatto come voleva Rosella Sensi. Cicinho in entrata e Ferrari in uscita, il rinnovo del contratto non arriva e adesso c’è anche l’offerta del Lione. Dopo la Supercoppa si parlerà anche di questo.