Walter Campanile: “MyRoma chiede l’allontanamento della terna arbitrale”

“Gentile Presidente,
a nome di MyROMA (Azionariato popolare AS ROMA) le esterniamo il profondo disgusto per quanto il popolo giallorosso e ogni amante del calcio è stato costretto a vivere durante il match Brescia vs Roma.
MyROMA, insieme a tutti i suoi Soci, sta da mesi lavorando per far comprendere che esiste la possibilità di dare una nuova dimensione alla parola tifoso. In modo democratico e responsabile è possibile collaborare con il proprio Club e con le Istituzioni per gettare delle solide basi di sviluppo sia da un punto di vista finanziario che sociale.
MyROMA impegna quotidianamente tutte le proprie energie per promuovere i sani valori dello sport, combattendo per il rispetto dei diritti del tifoso ed al tempo stesso ripudiando ogni forma di violenza. Gran parte dei nostri sforzi sono rivolti alle nuove generazioni di tifosi, cercando di essere per loro un esempio in ogni circostanza. Oggi si vuole combattere la violenza con una tessera, mentre chi dovrebbe essere simbolo di serietà, professionalità e trasparenza è sempre oggetto di spiacevolissimi episodi che alimentano ciò che noi cerchiamo di combattere con tutte le nostre forze. Sono serate come quelle di ieri sera che creano la rabbia nelle persone e la voglia di allontanarsi dai veri valori sportivi.
Non è facile lavorare quotidianamente contro la violenza, quando chi gestisce certi ruoli si cela dietro un silenzio che con facilità si può fraintendere.
Pertanto le chiedo, se l’infelice giornata di ieri sia stata figlia solo di inettitudine tecnica, di dare una chiara dimostrazione allontanando la terna arbitrale, alla luce del fatto che un suo componente ha dei chiari precedenti di inadeguatezza anche in campo internazionale.
La violenza si combatte con i buoni esempi ed oggi Lei ha il compito di dimostrare la serietà dell’Istituzione che rappresenta“.

Condividi l'articolo:

2 commenti su “Walter Campanile: “MyRoma chiede l’allontanamento della terna arbitrale””

Lascia un commento