Primavera Roma: Finale amara al Tirreno e Sport, finisce 1-0 per la Lazio

Rassegna Stampa – Il Romanista – Finale amara per la Roma al “Tirreno e Sport”: 1-0 per la Lazio, grazie a un rigore di Ceccarelli nel secondo tempo, che la Roma ha disputato in dieci a causa dell’espulsione di Antei nel primo. Nel finale, l’amarezza supplementare del rigore fallito da Florenzi (fallo di cavanda, espulso, su Dieme) al 90’.

Per il primo derby stagionale De Rossi conferma il collaudato 4-2-3-1 con Dieme al centro dell’attacco al posto dell’infortunato Montini. In difesa, accanto ad Antei torna Carboni, mentre ad affiancare capitan Florenzi in cabina di regia è il recuperato Viviani. Bollini risponde con un 4-3-3 atipico, con il centrocampista Pala nell’inedito ruolo di punta centrale, con i temuti Barreto e Ceccarelli sulle ali. Buon avvio dei giallorossi, che già al 2’ si fanno vedere dalle parti di Berardi con un sinistro di Ciciretti, che il portiere biancoceleste battezza fuori. Al quarto d’ora non ha miglior fortuna un bel destro di Florenzi dalla lunga distanza. Dopo mezz’ora, De Rossi non ha più la difesa con cui aveva preparato la gara: Mladen, toccato duro in avvio, è costretto ad alzare bandiera bianca, al suo posto Caratelli. Neanche il tempo di trovare il nuovo assetto che Antei si vede sanzionare con il secondo giallo un intervento su Ceccarelli.

Il tecnico si vede così costretto a sacrificare Ciciretti per inserire un altro centrale, Barba. Nonostante l’inferiorità numerica, è ancora la Roma a rendersi pericolosa con Dieme. La ripresa si apre su ritmi non elevatissimi, ma al 19’ per i giallorossi arriva la doccia gelata. Caprari interviene in area su Ceccarelli, per l’arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto va lo stesso numero sette, che trasforma con un destro a incrociare sul quale Pigliacelli non può nulla. La Roma prova a scuotersi. De Rossi manda in campo Leonardi al posto di Piscitella, ma è Viviani a rendersi pericoloso con una percussione centrale conclusa da un destro a lato. Al 28’ si libera in area Dieme, Cavanda lo sposta ma l’arbitro lascia proseguire. De Rossi continua a protestare e viene allontanato dalla panchina. La gara riprende con una punizione di Viviani per la testa di Barba, con palla fuori di poco. Finale di marca giallorossa: Viviani ci riprova su calcio da fermo (Berardi blocca), Leonardi controlla bene in area, ma conclude alto. Poi l’errore di Florenzi e, sul rovesciamento di fronte, il palo di Monteforte.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.