Calciomercato Roma: i tre possibili colpi di gennaio

Rassegna Stampa – Corsport – L’onda lunga dello “stile Roma” può avere effetto anche sulla prossima sessione di mercato. Tre giocatori aspettano la società giallorossa alla riapertura delle liste: Diego Lugano, Valon Behrami e Federico Marchetti. La Roma, in attesa di conoscere il futuro societario, sa che può avere la possibilità di rendere ancora più competitiva la rosa.

IL CENTRALE – Per Diego Lugano sembrava cosa fatta due settimane fa. C’è stata una trattativa serrata per due o tre giorni, quando sembrava che il ritorno di Burdisso fosse sfumato. C’era la volontà del giocatore, lusingato dalla possibilità di vestire la maglia giallorossa. Era pronto a giocare con la Roma, rinunciando anche a dei soldi. L’agente Fifa che lo segue è Alessandro Lucci, che ha un accordo esclusivo con il gruppo Figer per l’Italia. Sull’uruguaiano ci sono anche Lazio, Juventus e Genoa e lui è fortemente interessato a fare un’esperienza in Italia. E’ un calciatore di livello mondiale, ha grande personalità, un leader, come Burdisso e Samuel, e per giunta è mancino. Ha passaporto comunitario, è la grande occasione per tanti club a gennaio, considerato che il costo del cartellino è accessibile, visto che ha un accordo privato per andare via intorno a cinque milioni. Lugano ha altri due anni di contratto con il Fenerbahce e vorrebbe giocare in Europa in un campionato di prima fascia. La Lazio un anno fa aveva fatto per prenderlo a scadenza, però alla fine non si trovò l’accordo economico e il capitano dell’Uruguay ha rifirmato per il Fenerbahce. I suoi agenti quest’anno non sono mai stati contattati dalla Lazio. Lugano guadagna quattro milioni a stagione al Fenerbahce, che è il club più ricco della Turchia. Le quotazioni di Lugano potrebbe salire se Mexes decidesse di lasciare la Roma. Per il ruolo di centrale difensivo circola anche per gennaio il nome di Luisao del Benfica.

LEGGI ANCHE  Guedes è un obiettivo concreto per la Roma di Mourinho

L’ESTERNOPer Valon Behrami è stata una vera doccia fredda. Si era promesso alla Roma da quattro mesi, aveva creato i presupposti per andare via dal West Ham senza traumi. La nostalgia dell’Italia e la volontà forte di giocare nella Roma lo hanno spinto ad aspettare fino al l’ultimo giorno di mercato. I ripetuti no di Julio Baptista gli hanno impedito di coronare il suo sogno. Ma Behrami continua a sperare nella Roma e ha rifiutato tutte le altre offerte. Rifiuterà ancora quella dello Spartak Mosca, disposto ad offrire otto milioni. Roma è Roma…

IL PORTIERE – Anche Federico Marchetti resta in attesa. Il direttore sportivo Pradè ci ha provato fino al l’ultimo giorno di mercato, ma Cellino ha detto no al trasferimento in prestito. Oggi Marchetti vive una situazione insostenibile a Cagliari, è il terzo portiere, un separato in casa. Marchetti piace molto alla Roma, ma alla fine l’affare è saltato anche perchè non si è trovata una soluzione in uscita per Doni. Probabilmente il presidente del Cagliari ammorbidirà la sua posizione, ma per Marchetti da qui a gennaio ci potrebbe anche essere una soluzione a livello legale. Da Cagliari se ne deve andare, in un modo o nell’altro. Ma questa operazione anche a gennaio si deve incrociare con l’uscita di Doni. Marchetti sarebbe felicissimo di venire alla Roma, per rilanciarsi dopo un Mondiale da dimenticare. E sempre a gennaio il Genoa potrebbe tornare al la carica per Baptista. La Roma sta seguendo anche il giovane montenegrino Stefan Savic che gioca nel Partizan.

36 pensieri su “Calciomercato Roma: i tre possibili colpi di gennaio

  1. Burdisso N. – Juan – Mexes – Burdisso G. questi sono i 4 centrali che abbiamo…poi chi gioca lo decide l’allenatore…se qualcuno fa storie problemi suoi…vai in panca e zitto…come in ogni squadra che vuole arrivare in alto… Facile dire resto a Roma quando sai che dietro hai solo un ragazzino di 20anni e un pippone come Loria.
    Dillo adesso…rinnova corri e competi…

  2. io continuo a non capire le strategie della roma, dopo adriano adesso c’è questa storia di mexes….d’estate dicevano che mexes era il terzo capitano che non si muoveva da roma, poi è arrivato burdisso e le cose sono tornate come prima, cosa è cambiato allora? non ho capito d’estate si finge di ascoltare il cuore e poi quando inizia il campionato si torna con i piedi per terra? sono tutte cose che chiunque può intuire, la mancata fiducia in adriano imrpovvisa, il posto in dubbio di mexes, tutte cose evitabili, per Burdisso ci ha rimesso prima Andreolli ed ora Mexes cosa ceh si ripete dopo la scorsa stagione, non è colpa di Burdisso ma della dirigenza giallorossa che poteva evitare queste situazioni spiaceovoli solo per dei “capricci” da allenatore.

    1. paragoni burdisso a andreolli?mexes è lui che ha protestato…la roma il contratto(cospicuo)gliel’ ha offertoora tocca a lui…

      1. Ma certo che è lui che protesta è ovvio, vede che il posto da titolare è in bilico, giustamente a 28 anni vuole giocare e avere un posto fisso in nazionale

  3. P.S. Lugano chiama 4 milioni di euro l’anno e NON sarebbe titolare…ma davvero i denari debbono esser gettati dalla finestra?
    Che Ranieri lanci uno dei giovani delle Primavera, allora…ah, dimenticavo…Ranieri ed i giovani non sono compatibili.

    1. concordo. fanno tante storie “nn ci sono soldi, dobbiamo vendere ecc” e poi non guardano a quello che hanno in casa. Speriamo la musica cambi.

      P.S. concordo con Vox su Lugano

    2. Tranquillo, qua in Italia è normale, per i giovani non c’è spazio, ti dico solo un esempio Fabregas (1987) finora ha collezionato 187 presenze in campionato, il nostro marchisio (1986) 104 presenze.Questo è solo un esempio, ma ne posso trovare altri, la verità è che i loro giocatori a 25 anni hanno una personalità e un esperienza che i nostri hanno a 28 anni.

      1. eh si beh certo….marchisio è uguale a fabregas ahahahahah ma per favore…de rossi a 19 anni gicava…i fenomeni giocano…le mezze seghe no…

      2. ehilà, guardiano der faro,
        fabregas – marchisio è un confronto che non regge proprio… se avesse giocato in italia davvero pensi che fabregas avrebbe fatto meno presenze? ti ricordo che fabregas è tra i centrocampisti più desiderati d’europa, e non da oggi…

      3. ho preso marchisio perchè è il rpimo giovane italiano che mi è venuto in mente, e sinceramente credo che fabregas qui in italian non avrebbe tutte quelle presenze

  4. mercato cessioni da 4 ma non per colpa di pradè. se antunes non accetta la grecia, loria non se lo ca*a nessuno, baptista rifiuta tutto, doni idem, che c***o po fa!? e daje! Se baptista e doni all’ultimo accettavano il trasferimento c’avevamo pure Marchetti e Berhami. ..e magari c’avevate da criticà ancora. e basta.

  5. Ancora co sto laziale…se a gennaio abbiamo una nuova società e comicia co sta m….annamo bene…
    Nuova società significa nuovi obbiettivi…se no rimanevamo co questa.

  6. Secondo me se a gennaio si concretizzassero quei nomi la campagna acquisti della ROma sarebbe veramente la migliore in serie A. Con poche lire davvero, non ci sarebbero nomi grossissimi ma gente di un certo livello altrochè. Se non sono solo chiacchiere la Roma diventerà una bella squadra davvero ( e per me gia lo è).

  7. aspettiamo anche il nuovo Presidente 🙂
    Questa secondo me è la classifica di chi ha più probabilità di prendersi la Roma:
    (bisognerà concludere presto il passaggio di proprietà)
    1°Fondo Arabo Aabar
    (Capace di investire molti soldi e di fare potentissima la Roma e competitiva per la Champions League)
    2°Sawiris
    (Il più ricco della sua Nazione,a capo di Wind,ma molti dubbi ancora ci stanno:
    deve ridare entro 2 anni 2 MILIARDI DI EURO)
    3°Angelucci
    (Capo delle Cliniche nel Lazio,interessato alla Roma quanto al suo profitto,indagato come Ciarrapico,non ha un gran spazio nei pensieri di Tutti i Tifosi della Roma)
    4°Fondo Clessidra
    (Fin dall’inizio da quando ha parlato, ha confermato di poter e voler comnprare la Roma,ma come socio di minoranza;il problema è che ha detto più volte di non essere intenzionata ad investire(comprare)giocatori per rafforzare la Roma,ha confermato che non ha alcun interesse per la Roma,perchè non tifa Roma,ha confermato inoltre che è interessata alla Roma SOLAMENTE per profitto,
    non bello come progetto).
    5°Angelini
    (Aveva la possibilità di comprare la Roma,”era” tifoso della Roma,poteva investire quel pò di soldi per rinforzare la Roma ogni anno,spendendo dai 20 ai 40 milioni l’anno.Poteva essere un gran presidente se non fosse scomparso all’improvviso;ai tifosi non è piaciuto questo comportamento e adesso non è più ben visto come un anno fa.)

  8. Fuori Lobont, Doni, Julio Baptista, Cicinho, Loria, tutti quelli stipendiati a vuoto, quei soldi usiamoli per Behrami (anche se era un laziale che ha detto “mai alla Roma” e quando fece quel gol al derby al 92′ “è il giorno più bello della mia vita”, Marchetti (ottimo portiere), Lugano, ‘sto Savic (che non credo costerebbe molto) e quel certo Sotiris Ninis che tanto ci ha fatto soffrire contro il Panathinaikos in E.L.

      1. vabbè no dai lui fa quello che può, il cash è quello…però mi piacerebbe Perinetti in caso se ne vada Pradè, ha fatto grandi cose l’anno scorso al Bari.

      2. perinetti ha già fatto i suoi danni a roma, non lo vedo bene per una grande… a spasso ci sarebbe ancora marino ma a napoli ancora se lo ricordano… la verità è che bisognerebbe prendere un corvino o un lo monaco… squali veri!

      3. oi non sapete proprio cosa dite…corvino??? corvino paga i giovani uno sproposito…tipo ljaic 8 mil,melo 8 mil(poi gli ha detto bene che ha incontrato sulla propria strada secco)…

    1. sarebbe bello liberarsene… tuttavia sembra che nessuno li voglia. Hanno un ingaggio alto e negli ultimi 2 anni hanno giocato poco e/o male. Se oltretutto rifiutano le offerte di contratto di altre squadre c’è poco da fare 🙁

  9. per me va bene così per una squadra da autofinanziamento, però con il nuovo proprietario si cambia, non dico che voglio aguero e compagnia bella ma una squadra competitiva almeno in campionato con tutti

  10. ancora sento critiche.Hanno fatto un mercato da favola: non va bene?Bo mai contenti che volete criticare una societa che ha preso Borriello,Adriano,Simplicio ,i fratelli Burdisso ,Castellini ,il ritorno di Rosi.Facilmente 3 giocatori a Gennaio Behrami,Lugano (o Luisao) e Marchetti :invece di essere fieri si critica.Sembrate laziali non romanisti.Fuori da questo sito ingrati.FORZA ROMA batti pure questi gufi.

    1. Il mercato in entrata è stato positivo bene o male….

      ma quello in uscita no… abbiamo dei pesi in squadra che per un estate intera non si è riuscita a piazzare…e questo pesa sulle casse della società!
      e se si lavorava meglio nel mercato in uscita…a quest ora avevamo altri fatto altri acquisti (nomi sopra citati…)

    2. mercato in entrata della roma: 7,5
      Mercato in uscita: 4

      La roma ha fatto tutto il possibile date le condizioni e questo va bene. La mia critica sta sul fatto di continuare a cercare giovatori over 30. Si diceva, tempo fa, di ringiovanire la rosa e puntare sui giovani. Non mi sembra che ciò stia avvenendo. La roma sta diventando come il milan dell’anno scorso… tra poco tempo perrotta, taddei, pizarro, cassetti, totti finiranno il carburante. Chi li sostituirà? simplicio? adriano? Lugano?
      Dato che la considerazione dei giovani è pari a 0, si andrebbe all’autodistruzione. Ergo spero in un cambio rapido di società.

      P.S. behrami e marchetti andrebbero bene, ma lugano no. meglio investire i pochi soldi in altro (sempre che ci siano poi).

  11. ma certo andiamo a prendere un altro difensore 30enne! alla facciaccia del ringiovanimento della rosa! molto meglio andare sui giovani come Richards! sempr epiu perpesso delle scelte societarie! oltretutto 4mln di euro guadagna! sono proprio fuori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.