Calciomercato Roma: Prima Burdisso, poi Castellini

Rassegna Stampa – Corsport – Una notizia che ne vale parecchie. In sintesi: Luca Antonelli dal Parma all’Inter, Nicolas Burdisso e Paolo Castellini alla Roma, Paolo Hernan Dellafiore al Parma, operazione quest’ultima che è l’unica che è stata già definita. Seguiteci con attenzione, perché il giro è di quelli che solo le infinite vie del mercato ci possono regalare.

TELEFONATA – Dunque tutto nasce da una telefonata della dottoressa Rosella Sensi a Massimo Moratti, rapporti consolidati da tempo, tema della discussione, stavolta, il trasferimento di Nicolas Burdisso. Si può fare, pare, oggi i direttori sportivi Branca e Pradè si incontreranno a Milano, la fumata bianca dovrebbe esserci lunedì, dopo un nuovo, definitivo, contatto tra i due presidenti. Contatto che è subordinato al Parma. Nel senso che l’Inter ha chiesto al club emiliano il cartellino dell’esterno sinistro Luca Antonelli, valutazione totale da dieci milioni, cinque per la metà. L’Inter ha preso tempo, appunto, fino a lunedì, quando darà una risposta a Ghirardi e Leonardi. Cinque milioni, tenete presente, sono quelli che offre la Roma per Nicolas Burdisso che non vede l’ora di tornare a Roma (per stasera non è stato neppure convocato), cioè Moratti prenderebbe da una parte e dall’altra si garantirebbe la metà del cartellino di Antonelli, pure lui esterno sinistro in una storia in cui gli esterni sinistri abbondano. A quel punto con Gobbi e l’appena preso Dellafiore a sinistra, il Parma darebbe Paolo Castellini alla Roma che deve ancora coprire la casella del vice-Riise. Qui, come ti sbagli, potrebbe nascere un piccolo problema: la Roma vorrebbe il giocatore in prestito con diritto di riscatto prefissato, il Parma con il gioca tore (ingaggio tra i seicento e i settecentomi la euro) in scadenza nel 2012 preferirebbe monetizzare subito e al momento non pare in tenzionato ad assecondare i desideri giallorossi. Questo è l’intreccio, nei primi due giorni della prossima settimana sapremo come andrà a finire.

LEGGI ANCHE  La Roma ora è stufa di Zaniolo e Mou ha fretta di trovare una soluzione

G. BURDISSO -E’ arrivato il transfer. Dopo che la Roma aveva minacciato, dopo la lettera di sollecito, di aggiungere anche una lettera di diffida alla Fifa, il Rosario Central ieri in prima serata, intorno alle ventuno, ha spedito via fax il il transfer del difensore centrale argentino che stasera, quindi, si sistemerà in panchina come primo cambio dei due centrali difensivi.

BAPTISTA« In giro ». Risponde così Alessandro Lucci, da un pa io di giorni, quando uno gli domanda dove sia. Il giro dovete considerarlo largo. Europa, tappe sicure Inghilterra (già fatta) e Germania dove è da un paio di giorni per cercare di capire se le presunte pretendenti a Julio Baptista ( Schalke e Werder Brema) siano davvero intenzionate a passare alla fase operativa, offerta, trattativa, chiusura. Per ora niente di concreto. Pure se l’ipotesi Bundesliga sembra essere ancora percorribile. Anche se uno si può chiedere: ma se Baptista ha detto che non gli piace andare a Istanbul, co me mai potrebbe essere possibile che gli piaccia Gelsenkirchen? Con tutto il rispetto dei cittadini della città tedesca (non osiamo neppure immaginare come possano chiamarsi).

4 pensieri su “Calciomercato Roma: Prima Burdisso, poi Castellini

  1. Se dobbiamo prendere uno tanto per prendere lasciamo stare,forse qualcuno a memoria a corta e si è dimenticato dell’operazione Loria.. Castellini ha 31 anni.

    1. ti do completamente ragione…a sto punto sarebbe meglio cercare di vedere sti benedetti doni e baptista e con quei soldi andare a prendere behrami in prestito con diritto di riscatto e la metà di balzaretti dal palermo girandogli antunes e soldi….cosi magari antunes esplode in europa league e ci torna forte….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.