NYpost insiste: “Tacopina alla conquista di Roma”

Roma, 30 maggio – Joe Tacopina è nella Capitale per concludere ”l’affare Roma” e dietro la sua visita ci sarebbe ancora George Soros. E’ quanto scrive ancora il quotidiano statunitense New York Post, secondo cui il legale americano e’ ”sul punto di firmare un accordo che darà a lui e al finanziere internazionale, George Soros, la proprietà della famosa squadra di calcio AS Roma. Nostre fonti – scrive ancora il ‘NYPost’ – confermano che la trattativa per l’acquisto delle azioni della Roma dalla famiglia Sensi si concludera’ a giorni”.

”Soros – continua il quotidiano della ‘Grande Mela’ – non ha fatto commenti, ma molti fans vedono in lui la chiave per aiutare finanziariamente la Roma ad acquistare giocatori di alta caratura internazionale, rendendo la Roma più competitiva, al pari di altri club più ricchi, sia italiani che europei”.

A questo punto è veramente incredibile tutta questa vicenda e non se ne esce più fuori. Ma se questi insistono avranno qualche fondamenta le loro fonti?

Ecco l’articolo orginale del NYpost pubblicato oggi:

"Hot-shot New York lawyer Joseph Tacopina landed yesterday in Rome, where sources said he remains on the verge of signing a deal that will give him and international financier George Soros ownership of the famed AS Roma soccer team.

A horde of Italian media met Tacopina (above yesterday, with a Roma scarf) at Rome’s Fiumicino International Airport on the heels of The Post’s scoop Wednesday detailing the planned purchase.

Roma fans were ecstatic after reading the new report, which contradicted recent press claims there that Soros was walking away from the deal. Soros would not comment.

Many fans view Soros as key to helping financially strapped Roma land top international players, making the team more competitive with richer Italian and European squads

Sources said they expected the deal to buy Roma’s shares from the Sensi family within days."

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

9 pensieri su “NYpost insiste: “Tacopina alla conquista di Roma”

  1. Daje sensi tenetece ke se ariva sto americano se vende tutti i giocatori forti e poi se rivende la roma a 2 soldi……non sono dell’idea l’italia a l’italiani ma cmq secondome questo ci rovinerebbe

  2. I Comunicati di smentita di italpetroli…che accennano a Soros e non si limitano a “compratori generici” mi portano a pensare che per colpa dell’avidità e della stupidità di rosella sensi abbiamo perso il treno.Difatti l’offerta di soros c’era e pare che la stessa il 17 aprile sia stata respinta anche in malo modo…dalla sensi. Conoscendo allora la mentalita’ americana improntata sul “gentlemen agreement” facile ipotizzare…anche grazie allo stupido giochino al rialzo con la bufala araba tentato da rosella sensi… un irritamento di un uomo del calibro di soros…che non si fa certo prendere in giro da una realta’ provinciale come questa …rispetto i grossi affari di calibro e ben altre levatura che lui tratta.Allora se rosellina ha gestito male il tutto… adesso le strade sono due: o e’ costretta a vendere e stavolta senza fare la furba ma col rischio di essere presa per la gola a questo punto da chiunque fosse il compratore… oppure se unicredit…ed il dott.profumo…noto tifoso interista… dovessero accettare un nuovo piano di estinguimento debiti da italpetroli…ne consegue che la roma…non potra’per molto tempo fare mercati di valore o peggio diventerebbe il mezzo piu’attivo per aiutare con gli introiti che genera…l’ammortamento debitorio…ecco la realta’nuda e cruda senza parlare di fantacalcio ma basata su un calcolo attendibile delle varie possibilita’.Quindi concludendo…potremmo dire che il primo pescecane che rema contro la roma ce l’abbiamo proprio dentro le mura amiche e precisamente a villa pacelli…meditate…e regolatevi.ciao

  3. E che cavolo..comprate l’unika e la magica AS Roma…voi che potete renderla grande cn giocatori all’altezza della società…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.