Burdisso-Roma, l’Inter abbassa il prezzo di 2 milioni

Un difensore centrale ed un terzino sinistro che possa far rifiatare Riise, sono queste due le operazioni che Claudio Ranieri aspetta per l’inizio della nuova stagione.
Il centrale che Ranieri aspetta a braccia aperte è Nicolas Burdisso, argentino tesserato dall’Inter che, la scorsa stagione, tanto bene ha fatto in prestito alla Roma. All’occorrenza “il Bandito” può giocare anche come terzino destro, una duttilità che pone il giocatore in cima alla lista dei desideri del mister giallorosso.
Le richieste della Roma però si sono scontrate contro il muro neroazzurro che, per l’intero cartellino, chiedeva non meno di 9 milioni. Troppi per la Roma che vuole presentarsi con la rosa completa al primo appuntamento che conta, la Supercoppa italiana proprio contro l’Inter e che, per questo, ha virato l’interesse verso altri obiettivi.
Sembra però che dalla sede della società di Moratti sia trapelata un’indiscrezione su uno “sconto” sul prezzo del giocatore di circa 2 milioni. Per il maggiore dei fratelli Burdisso servono quindi 7 milioni di euro, ancora troppo per i giallorossi che hanno fermato l’asta a circa 5 milioni più bonus.
Se la trattativa per il centrale è ancora in forse, il nome più gettonato per il ruolo di terzino è quello di Massimo Gobbi, ex terzino della Fiorentina e attualmente svincolato. Gobbi sarebbe un’affare a buon mercato, un rimpiazzo che potrebbe tornare utile anche per la sua capacità di giocare a centrocampo. A giorni sembra sia previsto un’incontro con l’agente del calciatore.

LEGGI ANCHE  Complicatissimo il passaggio di Zaniolo alla Juventus

10 pensieri su “Burdisso-Roma, l’Inter abbassa il prezzo di 2 milioni

  1. In scadenza e ha 30 anni, noi per 5 milioni abbiam ceduto Cassano che era sempre in scadenza ma aveva molti meno anni e un valore assoluto molto maggiore di Burdisso mi
    pare!
    Caro Branca vendere Burdisso a sette piuttosto che a 5 nn è un’affare, comprare Cassano a 5 quello sarebbe stato un affare, ma all’Inter si svegliano quando vogliono loro 🙂

  2. Il discorso e questo: o prendiamo burdisso adesso, o non lo prendiamo piu. Lugano e un ottimo giocatore, che puo darci una mano anche lui. Se Burdisso e troppo caro, allora lasciamo perdere Burdisso. Prenderlo a gennaio non ci serve piu.

  3. 7 mln sono torppi. massimo 6 se proprio vogliono prenderlo.. tuttavia, dato che un centrale la roma lo ha preso (burdisso jr), si potrebbe aspettare gennaio e prenderlo a costo zero. D’altronde mexes sembra carico (e personalmente lo rpeferisco a burdisso).

  4. 7 milioni troppi?
    Ragazzi, Burdisso per la Roma non è una scommessa: è una garanzia.
    Se preso singolarmente forse non li vale, insieme a Juan, o insieme a Mexes, lui costruisce un Reparto. Ci mette la grinta che altri non mettono, e ha un senso di attaccamento alla maglia e di serietà che forse anche altri suoi compagni hanno, ma lui li trasforma in campo in grinta e cattiveria.
    Con Burdisso non avremmo un difensore centrale, avremo un reparto, quello difensivo, rodato e quadrato. Mexes e Juan, fortissimi, insieme non danno le stesse garanzie.
    E Ranieri, che lui sia pedina fondamentale per la difesa, lo ha capito benissimo, per questo insiste.
    La sua serietà poi è fuori di dubbio: io un giocatore così lo preferisco anche a uno che sulla carta vale di più, ma che poi possibilmente non si inserisce nell’organico o risulta essere uno che sfascia lo spogliatoio.
    Daje Nicolas!!

    1. ma xk dare soldi all’inter quando a gennaio lo abbiamo gratis!? mettiamoci d’accordo con lui e spendiamo quei soldi x un terzino dx giovane alla cafù, ma lo abbiamo un talent scout?

      1. Basta con questa convinzione sbagliata di Burdisso gratis a gennaio. Burdisso a gennaio è libero di firmare con un’altra società ma arriverebbe comunque gratis PER LA PROSSIMA STAGIONE. Per farlo arrivare a gennaio a Roma lo dovresti comunque pagare (naturalmente molto meno delle attuali valutazioni, che so, 1,5 / 2 mln. Personalmente vorrei avere Burdisso per questa stagione e non gratis a luglio 2011.

  5. Ora basta. Se il prezzo è sette milioni basta mercanteggiare. O li paghiamo o, se li riteniamo troppi, andiamo su altri obiettivi. Oggi ho sentito che il proprietario egiziano della Wind avrebbe offerto 130 mln a Unicredit per comprare la Roma ma che la banca sta temporeggiando perchè ha ricevuto pressioni per cederla (ad un prezzo minore) ad una cordata romana che vuole ingrassarsi con l’affare dello stadio. Unicredit avrebbe fissato per questi imprenditori il prezzo a 120 mln. E’ sempre la solita storia: la politica scende in campo e a pagare siamo noi tifosi. In un Paese serio saremmo già in mano a qualche magnate, ma questa è l’Italia. Ecco perchè non avremo mai una squadra da Champions qui a Roma. Gli anni ’80 erano un’altra cosa. Con il calcio moderno è cambiato tutto.

  6. Ancora con questa storia! Ma vi siete mai chiesti perchè Burdisso sia così bravo e preferito ad Andreolli?
    Per il semplice fatto che Burdisso gioca e Andreolli no…..tutto qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.