Unicredit-Roma: Oggi la firma da Cesare Ruperto

Finalmente oggi pomeriggio, il contratto di circa 60 pagine nato dalle tre paginette della «puntuazione» redatte l’8 luglio, verrà firmato sotto gli occhi di Cesare Ruperto. Se tutto andrà bene dopo 3 settimane dalla prima lettera di intenti, si potrà mettere la parola fine sul tira e molla tra Rosella Sensi e il gruppo Unicredit.

Soldi, dettagli fiscali e passaggi tecnici, Rosella tirava da una parte, la banca dall’altra. Il gruppo bancario, certo di non recuperare mai lo scoperto lasciato dalla famiglia Sensi si è convinto a limitare i danni, lasciando ai legali il compito di definire più sulla futura gestione della Roma. Dopo giorni di discussione le schiere di legali hanno deciso che la neonata “Newco Roma” sarà dei Sensi per il 51% e di Unicredit per il 49% che, in parole povere, significa che la squadra è gestita dai Sensi ma ogni sua decisione sarà vagliata dalla banca.

Oggi, a firme avvenute, sarà dunque nominato ufficialmente Rothschild come advisor per «procedere alla dismissione della Roma in tempi brevi» come riportato nella lettere di intenti.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.