Champions league, l’lfab ha dato il via libera agli arbitri d’area

Ieri, nella riunione tenutasi a Cardiff, il sottocomitato tecnico del Football Association Board (lfab) ha approvato le richieste di alcune Federazioni di mettere in atto l’esperimento di due arbitri supplementari che assisteranno la canonica terna da dietro le porte. L’esperimento è programmato per le edizioni 2010/2011 e 2011/2012 di Champions ed Europa League e della Supercoppa Europea.
L’esperimento, avviato la scorsa stagione nella sola Europa League, ha 4 criteri fondamentali per essere approvato a titolo definitivo.

  • 1) Deve realizzarsi nei campionati professionistici e nelle competizioni delle Federazioni facenti parte o nell’ambito della Confederazione;
  • 2) Deve concludersi in tempo affinchè si possa adottare una decisione nel 2012, anno in cui si svolgerà il 126° Congresso dell’International Board;
  • 3) I costi aggiuntivi saranno a carico delle Leghe, della Federazione o della Confederazione in questione;
  • 4) E’ obbligatorio che tutte le partite della competizione scelte comprendano i due assistenti in più.

Inoltre la Fifa e la Sub-Commissione Tecnica dell’lfab hanno confermato una possibile apertura su un’eventuale utilizzo della tecnologia sulla linea di porta, argomento all’ordine del giorno per la prossima riunione dell’International Board, programmata per ottobre.

Questo l’elenco delle competizioni nelle quali verrà introdotta la sperimentazione.

  • Confederazione Asiatica (AFC): Coppa del Presidente 2010 (dal 24 al 26 settembre);
  • Confederazione brasiliana (Cbf): Campeonato femminile 2010 (settembre-dicembre 2010), Campionato Carioca 2011;
  • Federcalcio messicana (FMF): Torneo Clausura 2011, Torneo Apertura 2011 e Torneo Clausura 2012;
  • Federcalcio francese (FFF): Coppa di Lega 2010/2011;
  • Uefa: Champions League 2010/2011 e 2011/2012, Europa League 2010/2011 e 2011/2012; Supercoppa Europea 2010 e 2011.

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

5 pensieri su “Champions league, l’lfab ha dato il via libera agli arbitri d’area

  1. Esiste un sistema di telecamere con immagini analizzate da un calcolatore. Costa 30000 euro ed e’ ben testato da molti anni. L’arbitro e’ avvisato da un segnale sonoro. Bisogna pagare altri rincoglioniti? Bah perche’ si ostinano a non utilizzare strumentazioni innovativi? Chiamare altri arbitri e’ tipico dei burocrati

    1. perchè sennò sarebbe difficile truccare le partite….essendo uomini…ci si può appellare all’errore umano!

  2. Non sarebbe male vedere questa sperimentazione almeno in Coppa Italia!

    Cmq anche l’anno scorso mi pare in Lille-Valencia han fatto un fallo da rigore giusto davanti all’assistente di linea e questo non ha visto nulla…se deve guardare solo i gol fantasma tanto vale mettere le telecamere e stop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.