Il Romanista: “I giorni di Simplicio”

Rassegna Stampa – Il Romanista – Mancano ancora poche ore, e poi Fabio Simplicio potrà cominciare la sua avventura romanista. Domani o al massimo dopodomani il brasiliano sarà a Roma e dal primo luglio comincerà a lavorare a Trigoria. Simplicio si sta godendo gli ultimi sgoccioli di vacanza a San Paolo ma con la testa, assicura chi gli è vicino in questi giorni, pensa già alla Roma. Non vede l’ora, il brasiliano, di mettersi addosso la maglia giallorossa e di cominciare a respirare l’aria della capitale della squadra vicecampione d’Italia. Insieme a Simplicio non ci sarà il suo procuratore Gilmar Rinaldi, impegnato in alcuni affari personali, e probabilmente nemmeno Adriano che invece dovrebbe posticipare di qualche giorno il suo sbarco nella capitale. Simplicio comincerà a lavorare a Trigoria una decina di giorni prima rispetto ai suoi nuovi compagni di squadra, che invece si ritroveranno al Bernardini intorno al 12 luglio, tre giorni prima di partire per il ritiro di Riscone di Brunico. L’ex giocatore del Palermo vuole farsi trovare già in uno stato di forma avanzato da Ranieri perché vuole fare fin dal primo giorno un’ottima impressione al suo nuovo tecnico. Simplicio lavorerà con lo staff tecnico di Trigoria che ha già preparato un piano di lavoro per lui in vista del ritiro di Riscone.
In Trentino Ranieri avrà quasi tutta la rosa a disposizione, con la sola eccezione dei brasiliani Julio Baptista e Doni (che però sono in uscita e per la fine di luglio potrebbero essere già ceduti) e Burdisso, che invece il tecnico spera di rivedere perché significherebbe che la società l’ha riscattato dall’Inter. Da valutare la situazione di De Rossi, che vista l’eliminazione prematura dell’Italia potrebbe fare in tempo a raggiungere la squadra nella seconda settimana di ritiro, ma Daniele dovrà parlare con Ranieri che potrebbe decidere di concedergli una settimana di ferie supplementari e convocarlo per fine luglio direttamente a Trigoria. In quel caso De Rossi arriverebbe proprio alla vigilia del Torneo di Parigi (31 luglio e il primo agosto con Bordeaux, Porto e Paris Saint Germain) che per il momento è l’unico impegno ufficiale (escluse le amichevoli che si disputeranno in ritiro) prima della Supercoppa che dovrebbe disputarsi (non è ancora stata presa una decisione ufficiale) il 21 o il 22 agosto a Milano.

Condividi l'articolo:

1 commento su “Il Romanista: “I giorni di Simplicio””

Lascia un commento