I Sensi non venderanno la Roma per risanare i debiti


Roma, 7 maggio – Nel piano di ristrutturazione per sanare la situazione debitoria nei confronti delle banche di Italpetroli, i Sensi sarebbero disposti a vendere tutto, tranne che l’AS Roma. E’ quanto scrive il Corriere dello Sport, secondo cui nonostante la ”totale segretezza su quello che sara’ il piano di ristrutturazione”, ”l’unica cosa su cui tutte le fonti concordano e’ che in questo piano non sara’ prevista la dismissione dell’asset Roma”. ”Per il resto – continua il Corriere dello Sport – le confidenze parlano della cessione dei terreni di Torrevecchia, dei depositi petroliferi di Civitavecchia e di una parte del patrimonio immobiliare”. Il piano di ristrutturazione di Italpetroli dovra’ essere presentato entro la fine di questo mese, ma tra oggi e domani potrebbero arrivare sorprese sul fronte Unicredit, azionista di minoranza di Italpetroli, che potrebbe esercitare ulteriori pressioni sulla famiglia Sensi per la cessione della Roma a George Soros, il magnate di origine ungherese che per molti sarebbe pronto a rilevare la maggioranza del club mettendo sul piatto 280 milioni di euro.


LEGGI ANCHE  La Roma pensa a Timber ed al contratto da rinnovare a Smalling

19 commenti su “I Sensi non venderanno la Roma per risanare i debiti”

  1. Cè è stato cancellato il mio post solamente xchè dicevo ad che il messaggio di ermes nei confronti di cicinho4ever nn era giusto mentre quello di ermes che attacca cicinho cè ancora?????? ma cosè calciopoli 2??? la redazione come moggi e giraudo

    Rispondi
  2. xSancio:

    Noi sito filo-Sensi??
    Ma stai scherzando?

    Non apriamo discussioni sterili perchè non porterebbe vantaggio a nessuno.
    Personalmente (Marco) io amo i Sensi perchè capisco la fatica di questi anni da tifoso giallorosso. E se verrebbe mister Soros ne sarei felice come molti di noi.

    Quello che non accetto, è la facilità di colpevolizzare il lavoro di Rosella e del padre che hanno fatto una Roma eccellente negli ultimi anni con un budget moderato. Quello era e con quello dovevano lavorare. Hanno aperto questo sipario, non loro stessi, ma i media perchè è facile parlare e criticare quando i soldi non sono propri. Sembra facile per Rosella e company lasciare la ASROMA dove al quale ci vivono per lavoro e dove sono i primi tifosi di questi colori. E’ facile dire: “Andatevene, vendete, per fare una società grande servono soldi..”.
    Non è vero e ne abbiamo le prove di questi ultimi anni.

    Con questo dico che se resteranno al timone di questa società, ne sarò felice e se lascieranno la palla alla squadra americana, ne sarei felice lo stesso.

    Ma strumentalizzare questa vicenda, come molte testate giornalistiche per guadagnare soldi e sparare a più non posso, fumentando l’ambiente giallorosso, questo è davvero ANTI-TIFO-GIALLOROSSO.

    E io tifo ROMA, non tifo per i Sensi o Soros.

    Su questo sito, riportiamo le notizie più attendibili, quelle che si avvicinano più alla realtà.

    I nostri commenti non fanno testo, e come molti falsi giornalisti dovrebbero fare è, lasciare le proprie impressioni nelle proprie menti, che sarebbe meglio per tutti.

    OK??

    E non venite a dirmi che siamo pro-SENSI o pro-SOROS o pro-CHI VI PARE perchè noi siamo solo per la nostra
    AS ROMA

    Rispondi
  3. sentite lo so che forza roma com è un sito filo-sensi, ma vorrei dire che con Soros si aprirebbe un nuovo ciclo di vittorie e trofei. Perchè buttarle al vento ?

    Tifate per il bene dei Sensi o per il bene della Roma?

    Grazie ai sensi si per quello che hanno fatto ma questo non vuol dire che devono restare.

    E inoltre credo che le ripercussioni della piazza per una mancata cessione potrebbero compromettere la prossima stagione e le prestazioni della sqaudra.

    Perciò Forza Roma, è ora di vendere.

    Rispondi
  4. condivido pienamente ciò che dice Luca.Via dalla Roma personaggi come Conti che avvallano l’acquisto di giocatori che in definitiva non sono all’altezza di essere da Roma (hanno giocato solo perchè il mister era in difficoltà di organico)

    Rispondi
  5. Mi sento preso in giro perchè invece di pagare personaggi come B.Conti (non il giocatore,bensì il dirigente) si potrebbe con i soldi risparmiati pagare l’ingaggio di giocatori che offrono i loro servizi in campo invece di stare dietro le quinte e avvolarare l’ingaggi di giocatori come Ferrari,Esposito ecc.ecc.

    Rispondi
  6. Rassegnamoci alle solite dichiarazioni di Spalletti prima dell’inzio del prossimo campionto:
    inter,milan juve hanno qualcosina in più di noi..

    occasione storica persa…grazie Rosella

    Rispondi
  7. Ragazzi per favore vi chiedo questo:
    NON OFFENDETE NESSUNO!

    Qui possiamo discutere senza nessun problema di tutto e tutti, ma i toni debbono essere pagati e civili.

    Non stiamo parlando di BIN LADEN il quale potremmo offendere per il criminale che è, ma stiamo parlando dei nostri presidenti, della nostra Roma, della nostra e loro passione, oltre alla fede che ci accomuna.

    OK??

    Vi ringrazio per l’ennesima volta.

    Rispondi
  8. Ciao Alessandro,

    ma non ti sembra di esagerare un poco?
    Fino ad adesso mi sembra che la Roma stia lottando per lo scudetto e la coppa italia.
    Abbiamo speso “niente” in confronto delle milanesi e i risultati sono arrivati.
    Abbiamo fatto record su record con Spalletti. Se quest’anno non vinceremo nulla, la prossima stagione, con la stessa squadra vinceremo noi lo scudetto. Quanto abbiamo pagato Juan? Cicinho? Vucinic? Mancini? Taddei? Giuly? Perrotta? Doni? Pizarro?

    Detto questo, non pensiate tutti che se arriveranno C.Ronaldo, Messi e compagnia bella della loro classe faremo numeri su numeri.

    Cercate di essere obiettivi e di pensare un pochino ai Sensi e al lavoro svolto in questi anni, dove hanno subito e subito ingiustizie amministrative e sportive in Lega.

    La società è cresciuta e dovremmo farlo pure noi.

    Concludo dicendo che se venisse Soros, ne sarei felice, perchè la sua disponibilità economica non ha paragoni e per il bene dei nostri colori sarebbe un bel biglietto da visita nel mondo.

    Rispondi
  9. perche’ non cedere la roma e cedere altri assets?e non mi dite per guadagno!!!o penso che alla fine sara’ proprio l’Unicredit ha decidere magari non accettando il piano di risanamento proposto dai sensi

    Rispondi
  10. x Loraine:
    abbiamo cancellato ci? che ha scritto.
    Qui si devono usare toni pacati e rispettosi verso tutti.

    Grazie ragazzi per la comprensione e continuate ad esprimere le vostre idee.

    Rispondi
  11. Secondo me Cicinho non ha offeso nessuno. Ha espresso un suo parere, evidentemente non aprezza Panucci neanch’io del resto, a volte mi chiedo come mai ? riuscito a rientrare in nazionale, in giro ci sono difensori migliori.
    Grazie e arrivederci

    Rispondi
  12. Cicinho se non la fai finita di attaccare i giocatori ti cancello tutti i messaggi. OK?

    Qui si commenta moderatamente con le giuste maniere, non si offende nessuno, soprattutto i nostri beniamini.

    Grazie della comprensione.

    Rispondi

Lascia un commento