Stefano Okaka: “Qui sto bene ma non so ancora cosa farò”

Stefano Okaka potrebbe rimanere altri 12 mesi in prestito al Fulham. La società giallorossa e il club inglese avevano un’accordo verbale di prolungamento del prestito per un’altro anno e visto che, nei sei mesi passati, il giocatore si è trovato e ambientato molto bene, tutto lascia pensare che possa rimanere a Londra.

Okaka ieri ha parlato della sua esperienza londinese e di quando lo stia aiutando a maturare come giocatore:
«Il calcio inglese è diverso a livello tattico e ci sono meno pressioni. Qui a Londra sto bene. Il mio futuro? Al momento non si sa nulla. Penso di poter avere delle novità il prossimo mese. La mia volontà? In Inghilterra sto bene, ma prima di dire cosa voglio fare devono parlare le società e credo non l’abbiano ancora fatto. Di conseguenza non so ancora cosa farò e cosa voglio fare. Vedremo».

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

9 pensieri su “Stefano Okaka: “Qui sto bene ma non so ancora cosa farò”

  1. Magari sente un pò la pressione dell’olimpico, in inghilterra può maturare come giocatore e come uomo, tornare convinto dei suoi mezzi

    però deve rimanere lì da subito, nn può ogni anno fare la preparazione con una squadra e poi all’ultimo o a gennaio ritrovarsi da tutt’altra parte con giocatori che hanno già schemi collaudati, altrimenti fa panchina tutta la vita!

  2. Ragazzi Okaka ci mette tanta buona volontà, ma quanto a fase realizzativa lascia parecchio a desiderare…

  3. ma a ke serve fargli fare pankin in Inghiterra allora facciamogliela fare qua se no da ki impara???direi ke Totti è meglio d Zamora

  4. Allora, lo riporterei a Roma fino almeno a Gennaio, così ha mezz’anno di tempo di imparare qualcosa da Totti, Vucinic ecc…, poi lo cederei di nuovo mezz’anno in Inghilterra.  

    no e mica è un pacco postale, o lo si lascia un anno là, o lo si riprende e lo si fa giocare quì (ipotesi che preferirei)…

  5. Allora, lo riporterei a Roma fino almeno a Gennaio, così ha mezz’anno di tempo di imparare qualcosa da Totti, Vucinic ecc…, poi lo cederei di nuovo mezz’anno in Inghilterra.

  6. se si ha intenzione di farlo rientrare x poi darlo a gennaio a squadre di media classifica meglio fargli fare un altro anno di calcio inglese cosi’ fa esperienza!

  7. ma basta lasciare i giovani alle altre squadre! è ora di farli giocare nella roma, altrimenti si andrà sempre avanti con i vari adriano, toni ecc…
    io non capisco cosa passa per la mente della società boh!

  8. guarda se dobbiamo perdere prematuramente l’unica prima punta decente uscita dal vivaio giallorosso da quando se ne ha memoria… (il capitano non lo considero perchè non è nato prima punta)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.