Smentita della AS ROMA sulle offerte

Non c’è stata alcuna manifestazione di interesse o offerta per acquisire la Roma ma soprattutto «Compagnia Italpetroli precisa che in nessun caso i rumors relativi a eventuali iniziative di dismissione possono far ritenere o desumere un disimpegno della Famiglia Sensi nella Società». La Roma e la sua controllante indiretta, Compagnia Italpetroli (holding della famiglia Sensi), per l’ennesima volta vogliono fare chiarezza dopo le continue voci che vorrebbero imminente una trattativa con investitori americani (si parla dei magnati Soros e Fisher) per la cessione del pacchetto di maggioranza della società giallorossa. In un lungo comunicato, voluto dalla Consob, la Roma (società quotata in Borsa) e Italpetroli chiariscono che al momento non c’è in piedi alcuna trattativa (anche se qualche segnale di interesse di terzi a entrare nel club è arrivato a Villa Pacelli), che l’azionista di maggioranza non è obbligata a liberarsi delle proprie quote, che la famiglia Sensi non ha intenzione di lasciare il controllo della Roma e che sono da considerarsi false le voci di «incontri che sarebbero avvenuti a Roma negli ultimi giorni tra gli advisor e i legali di soggetti che la stampa qualifica come potenzialmente interessati all’acquisto del pacchetto di controllo dell’AS Roma e dirigenti del club».

IL COMUNICATO – «Con riferimento alle notizie reiteratamente diffuse dagli organi di stampa in merito agli assetti proprietari di AS Roma S.p.A., anche su espressa richiesta della Consob, si precisa quanto segue. Compagnia Italpetroli S.p.A., nella sua qualità di controllante indiretta di AS Roma, nel richiamare quanto già espresso nei precedenti comunicati diffusi congiuntamente a quest’ultima, precisa che, seppur nel corso degli ultimi mesi abbia ricevuto segnali in merito a possibili interessi da parte di soggetti terzi aventi a oggetto la propria partecipazione in AS Roma, nessuno di questi si è mai tramutato in offerte o concrete manifestazioni di interesse, da parte di chiunque, finalizzate all’acquisizione del pacchetto azionario di controllo di AS Roma. Compagnia Itapetroli, ribadisce che non è in corso nessun processo volto alla dismissione della propria partecipazione in AS Roma, né, peraltro, la stessa è vincolata da alcun impegno, di qualsiasi genere, che possa obbligarla a porre in essere un processo di tal genere. Inoltre, Compagnia Italpetroli precisa che in nessun caso i rumors relativi a eventuali iniziative di dismissione possono far ritenere o desumere un disimpegno della Famiglia Sensi nella Società. Da ultimo, con riferimento all’articolo di stampa che riporta di alcuni incontri che sarebbero avvenuti a Roma negli ultimi giorni tra gli advisor e i legali di soggetti che la stampa qualifica come potenzialmente interessati all’acquisto del pacchetto di controllo dell’AS Roma e dirigenti del club, Compagnia Italpetroli e AS Roma precisano che, per quanto a propria conoscenza, tale notizia è priva di fondamento».

LEGGI ANCHE  Tutti gli ultimi aggiornamenti su Cristiano Ronaldo alla Roma ad inizio luglio

2 pensieri su “Smentita della AS ROMA sulle offerte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.