Spalletti: “E ora tocca al Manchester”


Luciano SpallettiLe parole di Luciano Spalletti, allenatore della Roma, a Roma Channel: "A volte – le sue parole – ci sta di essere tirati dentro delle situazioni. La Roma ha fatto molto bene nel primo tempo, poi nel secondo tempo ha sbagliato un po’ troppo"

Una gara sofferta, il suo pensiero?

A volte ci sta di essere tirati dentro delle situazioni. La Roma ha fatto molto bene nel primo tempo, poi nel secondo tempo ha sbagliato un po’ troppo. Non siamo più riusciti a fare possesso palla e il Genoa ci ha costruito il pareggio, oltretutto venivano da un momento positivo, noi abbiamo reagito e abbiamo vinto una partita importantissima. 

Il Genoa ha sempre grande corsa, grandi individualità.

E’ vero, hanno calciatori veloci, che corrono sempre, danno sempre una mano, vedi Sculli, Borriello o Leon, allenati da un allenatore molto bravo.

Se dovesse definire questa Roma con un aggettivo?

Caparbia. Molto caparbia, la squadra è riuscita a reagire a vari problemi.

Dopo l’uno-due del Genoa non era facile. Come vi siete risollevati?

Abbiamo ricominciato a giocare, bisognava riuscire a trovare il buco che loro lasciavano. Ci siamo riusciti e siamo contenti.

Ora tutti a Manchester.

Due gol sono difficilissimi da fare all’Old Trafford, ma possiamo riuscirci. 

Domani guarderà l’Inter o il Manchester?

Andrò al cinema con i miei figli.