Scommesse: i bookmaker dicono ROMA


L’Inter si è smarrita, e i lupi sono pronti all’agguato: distacco dilapidato in appena sette partite, da undici a quattro punti e i bookmaker abbassano di corsa la quota per i giallorossi scudettati. Snai mette il tricolore sulla maglia giallorossa a quota 3, l’Inter appare vicinissima a 1.30. Solo prima di Pasqua l’offerta era di 4.50. Mai così bassa la quota per gli uomini di Spalletti da inizio campionato, neanche quando erano loro a comandare la classifica: a settembre, con la Roma prima e l’Inter in ritardo di due punti, lo scudetto in riva al Tevere era bancato a 3.60, il bis dell’Inter a 2.40. Il divario più ampio nel tabellone dei quotisti resta quello del 4 febbraio: la Roma perde sonoramente a Siena, l’Inter vince di misura in casa con l’Empoli, l’offerta sui giallorossi salta a 7.50, quella sui nerazzurri sprofonda a 1.06. Questo solo due settimane prima di Juve-Roma: dopo la vittoria bianconera per 1-0, il -11 in classifica spinge i quotisti di Snai a chiudere le giocate. Scommesse immediatamente riaperte dopo la prima sconfitta della Banda Mancini ad opera del Napoli, con la Roma a 4.50 e l’Inter a 1.18.