Campionato nel vivo: 10 giorni di fuoco


Stavo pensando alla scorsa stagione. Alla 9° giornata di ritorno i punti di distacco tra noi e l’Inter erano ben 16. Ora invece sono ‘solo’ 6, anche se sono ancora tanti. L’Inter aveva 73 punti e la Roma 57, oggi invece ne hanno rispettivamente 67 e 61. Qualche punto in meno della capolista e qualcuno in più della magica che rendono ancora acceso questo campionato. Merito senza ombra di dubbio della Roma che sta facendo vedere grandi cose. Mercoledi prossimo ci sarà il Derby della stracittadina con 2 squadre con obiettivi molto diversi. La Roma che non deve fermare la sua corsa verso la vetta e la Lazio che ancora non è uscita definitivamente dalla zona ‘calda’ della classifica dove si potrebbe trovare tra qualche giornata immischiata nella lotta per la salvezza. Parole grandi direte, ma io non mi fido più di nessuna squadra della massima serie. Il Cagliari che sembra essere uscito dal letargo sta facendo punti su punti e sinceramente qualche settimana fa non gli avrei dato alcuna speranza, e invece ancora lotta su tutti i palloni ad ogni gara come fosse una finale di Champions per non retrocedere. L’Inter incontrerà il Genoa del bomber Borriello e potrebbe trovare molti problemi in uno stadio che ha fatto e fa sempre la differenza, quello di Marassi con i propri tifosi genoani. Dopo questa gara infrasettimanale ci sarà per noi sabato all’Olimpico Roma-Empoli e domenica Inter-Juventus e vedremo a questo punto come si metterà il cammino dei giallorossi. Senza dimenticare che dopo queste gare ci sarà all’Olimpico Lazio-Inter e noi andremo a casa dell’ultima in classifica Cagliari che sta vivendo l’ottimo momento citato prima. Nei prossimi 10 giorni il campionato di Serie A entrerà nel vivo del gioco e la differenza potrebbero farla le squadre di bassa classifica, che sono avvelenate di punti, che potrebbero strappare qualche punticino di qua e un po la. Mi auguro non alla nostra Roma che in questo periodo è in ottima salute sotto ogni punto di vista e per le avversarie non sarà impresa facile incontrarla e fermarla. Potremmo terminare con un bel pronostico tutto giallorosso: battiamo i cugini nel derby e Borriello ferma la capolista. Mi sta bene anche un pareggio. Poi andremo a Cagliari senza fermare questa sfilza di vittorie. La Lazio a questo punto si troverà incasinata in classifica e dovrà giocarsi la gara contro l’Inter. E chissà che.. romanisti che tifano Lazio..mmhhh.. per lo scudetto lo farei..


3 commenti su “Campionato nel vivo: 10 giorni di fuoco”

  1. secondo me x le 3C ce troppo lavoro e forse ? meglio concentrarsi su una, ma ttt ? possibile e anche io da qst roma voglio le 3C, cmq io se devo essere sincera spero nella…mmm scaramanzia…della champions,cos? che la roma avrebbe + fascino in europa e + giocatori sarebbero disposti a venire a giocare nella maggica, e poi il nostro capitano avrebbe + scians(scusate la mia ignoranza nn so cm si scrive) di vincere il PALLONE D’ORO che se lo merita ttt!!!!! cmq a ttt i tifosi della roma: TUTTO ? POSSIBILE!!

    Rispondi
  2. x una volta tiferei lazio ma solo una volta e in fondo la farei x la ROMA. Borriello con tutti i goal che fai ne puoi dare qualcuno anche al inter a me nn dispiace!!! Fausto io ti do raggione speriamo di fare TRIS!!!!

    Rispondi
  3. Ciao popolo Romanista, sono Fausto da Palermo, tifo ROMA da quando ho iniziato a capire il calcio come ? fatto ci sono troppi interessi economici e come potete notare anche con il Palermo l’inter ha avuto un aiutino da notare che Materazzi ha fatto di tutto per farsi ammonire per saltare il Genoa ed essere presente contro la Juve non vi sembra strano cmq vi dico che quest’anno faremo il TRIS….. chi non lo sognerebbe le cosiddette 3 C….. Champions, Campionato e Coppa Italia
    in bocca alla LUPA

    Rispondi

Lascia un commento