Domani il sorteggio Champions, vediamo come stanno le nostre rivali


Sorteggi Champions LeagueDomani, nel primo pomeriggio, la Roma conoscerà il nome dell’avversaria in Champions League. A Nyon, presso la sede dell’Uefa, si svolgeranno infatti gli ultimi sorteggi europei dell’anno, che riguardano i quarti e le semifinali delle coppe europee: alle ore 13 la Champions League (1-2 e 8-9 aprile per i quarti, 22-23 e 29-30 aprile per le semifinali), un’ora più tardi la Coppa Uefa cui partecipa la Fiorentina(3 e 10 aprile, quindi 24 aprile e 1 maggio).
 
 Il sorteggio è totalmente libero. Nella coppa regina, della quale fanno parte ben quattro formazioni inglesi (impresa storica), la Roma deve augurarsi di incontrare il Fenerbahce o lo Schalke 04, sulla carta le più abbordbili, anche se una squadra che ha vinto al Bernabeu ha poco da temere. Vediamo le possibili avversarie.
 
 Fenerbahce. La squadra turca, che ha estromesso ai rigori il Siviglia, non è mai arrivata così in alto. Guidata da Zico, può contare su giocatori sudamericani di qualità (i brasiliani Roberto Carlos e Deivid, l’uruguaiano Diego Lugano) ed un gioco spumeggiante. Ma il livello tecnico è nettamente inferiore rispetto alla rosa di Spalletti.
 
 Schalke 04. Anche per lo Schalke 04 l’approdo ai quarti di finale della Champions League rappresenta una novità. La squadra di Slomka dispone di un attacco potente e ben assortito – Kurany e Halil Haltintop – di un pubblico, quello di Gelsenkirchen, fra i più calorosi d’Europa e poco più. Quinta del campionato tedesco, non dovrebbe impensierire la Roma.
 
 Barcellona. Il discorso cambia radicalmente per quanto riguarda le altre cinque contendenti. Il Barcellona di Rijkaard (dato in partenza) – pur se staccato in campionato da quel Real Madrid che i giallorossi hanno eliminato agli ottavi di finale -rimane una squadra dal potenziale tecnico impressionante. L’assenza dell’infortunato Messi, che si protrarrà almeno per ancora un mese, dovrebbe comunque di rappresentare un handicap importante. Il Barcellona, tra l’altro, è l’unica squadra insieme alla Roma in lotta, oltre che per la Champions, per lo scudetto e per la Coppa Nazionale. Squadra che punta tutto sul gioco e sulla classe dei suoi interpreti, ma non sta attraversando un grande momento.
 
 Manchester. Da evitare pure le quattro formazioni inglesi. Il Manchester United è fonte di brutti ricordi per la Roma. Rispetto alla squadra che inflisse un 7-1 agli uomini di Spalletti la scorsa stagione, la rosa di Alex Ferguson si è ancora rinforzata con l’arrivo dell’argentino Tevez, che assieme a Cristiano Ronaldo e Rooney forma un trio d’attacco atomico. La Roma ha già ritrovato i Red Devils in autunno nella fase a gruppi con esiti molto meno disastrosi (sconfitta 1-0, pareggio 1-1).
 
 Liverpool. Il Liverpool, pur se meno competitivo del Manchester in campionato, in Europa resta una delle formazioni più agguerrite (due finali di Champions League negli ultimi tre anni), come ha potuto accorgersene l’Inter. Fernando Torres, in forma smagliante, rappresenta un’arma offensiva supplementare rispetto all’ultima edizione. Inoltre, la Roma ha una tradizione negativa contro i reds che giocano un calcio tutto difesa e contropiede, difficile per chiunque.
 
 Chelsea. Terza forza della Premier League, il Chelsea resta una formazione di altissimo livello, nonostante la partenza del tecnico Mourinho. Anche se ha annunciato di voler lasciare Londra, Drogba è comunque uno dei migliori attaccanti del mondo. Cech in porta, Terry in difesa, Lampard e Ballack a centrocampo completano una spina dorsale solidissima.
 
 Arsenal. Giovane e qualitativamente tecnica, la squadra che eliminato il Milan gioca un po’ come la Roma. E’ quella forse meno esperta, ma guida la classifica del campionato inglese con 2 puntidi vantaggio sul Manchester, 8 sul Chelsea e 10 sul Liverpool. Un bel biglietto da visita.

LEGGI ANCHE  Mourinho pensa ancora a Lindelof per il mercato di gennaio


3 commenti su “Domani il sorteggio Champions, vediamo come stanno le nostre rivali”

Lascia un commento